Home Hi-Tech Hardware e Periferiche Nuovi MacBook Pro, altri utenti lamentano problemi con le GPU dedicate

Nuovi MacBook Pro, altri utenti lamentano problemi con le GPU dedicate

Alcuni utenti dei nuovi MacBook Pro continuano a lamentare problemi con la GPU dedicata dei nuovi notebook (ne avevamo già parlato qui). Tra gli inconvenienti lamentati, anomalie usando alcune applicazioni, con la visualizzazione sullo schermo di artefatti grafici di vario tipo. Il problema è stato riscontrato in particolare da utenti del modello da 15″, per lo più quelli con la GPU dedicata che offre performance più elevate.

Il difetto sembra presentarsi in particolare sui MacBook con la Radeon Pro 460 con 4GB di memoria video dedicata ma anche i modelli con la 450 e la 455 non sarebbero esenti da anomalie e, in misura minore, persino i modelli da 13″ con le Intel Iris 540 e 550.

L’inconveniente di manifesta ad esempio durante la transcodifica con Adobe Media Encoder in Premiere Pro, arrivando a provocare un blocco che richiede il riavvio del computer. Macrumors segnala che ad alcuni utenti che hanno lamentato il problema negli Apple Store, la macchina è stata sostituita; alcuni di questi avrebbero ricevuto una telefonata da Cupertino da parte di ingegneri che stanno indagando sulla questione.

Non è chiaro se il problema sia di natura hardware o software. L’inconveniente, come già detto, si manifesta in particolare eseguendo attività che incidono pesantemente sul comparto grafico, ma non mancano utenti che hanno segnalato anomalie anche nella sola fase di avvio. In quest’ultimo caso il problema si manifesta agli utenti che hanno attivato FileVault per cifrare il disco di avvio; disabilitando l’opzione di codifica dell’intero disco, il problema sparisce.

Un simile problema si è presentato in passato con alcuni MacBook Pro 2011-2013; per questi ultimi Apple ha attivato un programma di estensione della copertura per la riparazione gratuita, a tutt’oggi attivo.

Apple ricorda a chi non vuole aspettare che, indipendentemente dal problema, per i prodotti acquistati tra il 10 novembre 2016 e il 25 dicembre 2016, si ha tempo fino all’8 gennaio 2017 per richiedere un reso (ovviamente vale sempre e comunque quanto prevede la legge per i difetti coperti dalla garanzia).

Esempio di artfefatti mostrati sullo schermo
Esempio di artfefatti mostrati sullo schermo

Offerte Speciali

iPad Air 256 GB Wi-Fi e 64 GB cellular: scontatissimi su Amazon i modelli 2020

Su Amazon trovate in sconto iPad Air Cellular da 64 GB e iPad Air Wi-Fi da 256 GB con ribassi oltre il 14% e spedizione immediata.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,950FollowerSegui