Home Macity Curiosità Nuovo LaCie 2big NAS: lo storage di rete per il resto di...

Nuovo LaCie 2big NAS: lo storage di rete per il resto di noi, la prova di Macitynet

Fino a poco tempo fa i dischi di rete erano dispositivi necessari solo per le grandi aziende con personale IT specializzato. Con la diffusione dei computer portatili, tablet, smartphone e la presenza di più computer nei piccoli uffici e anche in casa, la necessità di un unico dispositivo per conservare i dati emerge anche in ambienti in cui non sempre è disponibile personale IT esperto. Questo è lo scenario di impiego per cui è stato progettato il nuovo LaCie 2big NAS, una unità di storage a due dischi che può essere installata e configurata in meno di 10 minuti.

Lo strillo di marketing riportato sul manuale e anche nelle informazioni sul sito web di LaCie risulta pienamente confermato dalla nostra prova di redazione. Basta collegare il LaCie 2big NAS all’alimentazione e poi a una porta di rete libera del router di casa (o di uno switch ad esso collegato) per iniziare subito a utilizzarlo. Tutte le operazioni sono rese ancora più semplici da LaCie Network Assistant, il software per Mac e PC incluso nella confezione.

Un disco intelligente sempre disponibile in rete
Come utente ospite è possibile accedere immediatamente alla cartella Public per salvare e navigare file in uno spazio aperto a tutti i dispositivi e computer che si trovano nella nostra rete locale. La seconda cartella disponibile di serie è quella Share a cui è possibile accedere solo inserendo il nome utente e la password di amministratore: qui possiamo salvare e navigare i dati che desideriamo mantenere riservati. Naturalmente è poi possibile creare, spostare e modificare tutte le cartelle che l’utente desidera o necessita per organizzare i propri dati. A differenza dei dischi fissi esterni, desktop e mobile, gestiti direttamente dal computer a cui sono collegati, il 2big NAS di LaCie integra un elaboratore che ne gestisce il funzionamento, rendendolo indipendente. Si tratta di un sistema con processore ARM da 2GHZ che funziona con il nuovo sistema operativo NAS OS 2 di LaCie. Così quando il LaCie 2big NAS è collegato al router Wi-Fi o all’hub della nostra rete, in casa o in un piccolo ufficio, risulta sempre disponibile per creare backup, salvare dati e file, fornire accesso ai dati per tutti i computer presenti sulla nostra rete, gli ospiti, e anche per fornire i dati quando ci troviamo fuori sede grazie all’accesso remoto tramite Internet. Il salvataggio e la consultazione dei dati sono disponibili per sistemi Mac, Windows e Linux ma l’accesso è possibile anche da iPhone e iPad, grazie all’app LaCie MyNAS fornita gratuitamente su App Store. Vale la pena notare che l’accesso ai dati è comunque possibile praticamente da qualsiasi computer o dispositivo mobile in grado di accedere a Internet tramite browser.
LaCie 2big NASLaCie 2big NAS LaCie 2big NASLaCie 2big NASFunzioni e servizi
Per installare e iniziare a usare il LaCie 2big NAS bastano 10 minuti, dopo di che gli utenti che lo desiderano possono modificare e personalizzare configurazione, impostazioni e servizi utilizzando la pratica dashboard. E’ possibile accedervi da qualsiasi browser oppure più comodamente tramite il programma LaCie Network Assistant: una volta installato e avviato, questo software risulta sempre a portata di mano grazie all’icona posizionata in alto nella barra dei menu del Mac.

Dalla dashboard possiamo creare e modificare gli utenti e i privilegi per lettura e scrittura dei dati, ottenere informazioni sull’unità, sulla rete, sui gruppi di lavoro, gestire la configurazione RAID, attivare il gestore per i download Torrent, aggiornare il sistema e molto altro ancora. Ricordiamo che il LaCie 2big NAS supporta tutti i protocolli e le tecnologie più importanti per questo tipo di dispositivi: FTP per il trasferimento file da remoto, SMB per la condivisione di file e stampanti, AFP per la condivisione di file e stampanti nel mondo Apple, è compatibile con Time Machine per il backup nel mondo Apple e con Windows 7 Backup per il mondo Microsoft, supporta SFTP per il trasferimento sicuro dei dati, infine è anche in grado di servire file e contenuti multimediali a tutti i dispositivi UPnP e DLNA. Tra questi troviamo Xbox 360, Playstation 3, tutti i dispositivi di rete multimediali di ultima generazione collegabili alla televisione e molto altro ancora. In questo modo la musica, i film e le fotografie conservate sul LaCie 2big NAS possono essere visualizzati direttamente sul dispositivo o sulla TV senza dover spostare alcun dato, il tutto sempre tramite la rete di casa. Ricordiamo che il LaCie 2big NAS supporta anche il protocollo DAAP, questo significa che può essere utilizzato come server iTunes.

Installazione e configurazione
Oltre all’installazione e alla messa in opera a portata di chiunque, la versatilità di LaCie 2big NAS è dimostrata anche dalla estrema semplicità con cui è possibile attivare un completo servizio di accesso remoto. Per attivarlo è sufficiente accedere alla dashboard, entrare nella sezione Network e poi attivare il servizio con l’impostazione MyNas by LaCie. L’utente deve solo inserire un nome non ancora utilizzato da assegnare al proprio NAS che diventerà immediatamente disponibile su Internet all’indirizzo mynas.lacie.com/name dove al posto di name va inserito il nome assegnato al nostro 2big Nas. A partire da questo momento tutti i dati memorizzati sull’unità risultano raggiungibili ovunque ci troviamo, utilizzando qualsiasi dispositivo in grado di comunicare sul web e dotato di browser. L’estrema facilità con cui è possibile attivare questa funzione richiede solo una piccola precauzione: prima di assegnare un nome per il servizio MyNas di LaCie è opportuno impostare password sicure sia per l’amministratore che per tutti gli utenti, altrimenti rischiamo di esporre i nostri dati all’accesso da parte di persone non autorizzate. Va tenuto presente che di fabbrica, tutti i 2big NAS di LaCie hanno come impostazione predefinita nome utente admin e password admin, che vanno assolutamente modificati prima di configurare l’accesso remoto via web.

Altre caratteristiche principali
LaCie dichiara una velocità massima di condivisione in rete dei file di 100MB al secondo, ovviamente questo limite può essere raggiunto solo impiegando router e hub in grado di sostenere queste prestazioni. Il 2big NAS di LaCie nasce come dispositivo di rete, anche se sul retro sono disponibili una porta eSATA e anche una porta USB per il collegamento diretto al computer, uno scenario di impiego limitato per questa classe di dispositivi. Ricordiamo che la porta USB può anche essere utilizzata per collegare una stampante qualsiasi, trasformandola così immediatamente in una stampate di rete. Ancora la porta USB può poi essere utilizzata per collegare un secondo dispositivo di memorizzazione, per espandere la capacità del NAS o per creare backup automatici sul 2big NAS. E’ anche possibile collegare un altro LaCie 2big NAS per creare in automatico una copia dell’intero contenuto. L’unità viene fornita pre-configurata in modalità RAID 1, ideale per massimizzare la sicurezza dei dati: il modello ricevuto per la prova è quello top contente 2 dischi fissi Seagate Barracuda da 3GB ciascuno, per un totale di 6TB. In RAID 1 la capacità disponibile è di 3TB perché la seconda unità viene utilizzata per creare un backup completo di ogni dato. Infine risultano particolarmente interessanti i consumi di energia ridotti al minimo. L’unità è stata costruita per consumare 1Watt in modalità risparmio energetico: dopo il recente aggiornamento del firmware rilasciato da LaCie il consumo è stato ulteriormente ridotto a 0,8Watt. I consumi ridotti rappresentano una caratteristica importante per un dispositivo che nasce per essere sempre in funzione e disponibile in rete: quando il NAS è in modalità riposo, può essere attivato a distanza grazie alla funzione Wake on LAN. Ricordiamo che dalla dashboard è anche possibile programmare l’ora di accensione e quella di spegnimento per ogni giorno della settimana.

LaCie 2big NASLaCie 2big NASIn definitiva
LaCie 2big NAS è un dispositivo caldamente consigliato per l’impiego in casa, nei piccoli uffici e anche nelle medie imprese, in generale in ogni situazione in cui sono richieste le funzioni e i servizi di un NAS ma non si ha a disposizione personale IT esperto. L’estrema semplicità d’uso e la completezza delle funzioni offerte rappresentano i veri punti di forza di questo dispositivo che può essere installato e utilizzato appieno anche da chi non ha mai usato prima un NAS. Il 2big NAS è stato pensato per essere sempre in funzione e utilizzato una volta connesso all’hub o al router tramite cavo di rete LAN, così le prestazioni di trasferimento dei dati in uso dipendono in larga parte dalle prestazioni dei nostri dispositivi di rete mentre in una fase iniziale di allestimento dell’hard disk sarebbe necessaria una capacità di “travaso dati” efficiente. La presenza delle sole porte eSATA e di quella USB 2.0 per il collegamento diretto ai computer risultano di importanza secondaria durante l’uso quotidiano, ciò nonostante avremmo gradito la presenza se non di Thunderbolt almeno di una porta FireWire 800 per il collegamento diretto e veloce con i computer della Mela. Questo dispositivo non è pensato per essere l’unità principale di lavoro per chi gestisce video e montaggi, in questo caso infatti occorre un disco direttamente collegamento al computer tramite Thunderbolt o FireWire.

Per quanto riguarda il prezzo il LaCie 2big NAS è proposto a un prezzo di molto inferiore rispetto ai dispositivi professionali: pur offrendo una gamma completa di funzioni, il dispositivo di LaCie risulta più semplice da usare e più tagliato per l’impiego in casa o aziende di piccole e medie dimensioni. In questa fascia di prodotti è possibile trovare NAS anche più economici del 2big di LaCie: il consiglio è quello di prestare attenzione alla facilità d’uso e alla qualità complessiva del prodotto: in entrambi i casi il 2Big NAS di LaCie risulta difficile da battere. Ricordiamo che oltre alla versione top da 6TB è possibile acquistare la versione priva di dischi, in questo modo l’utente può usare dischi fissi già in suo possesso riducendo sensibilmente la spesa iniziale.

Pro
Facilissimo da usare
Dispositivo storage di rete con funzioni complete
Consumi energetici ridotti

Contro
Assente un collegamento veloce diretto per Mac

Prezzi e disponibilità
LaCie 2big NAS è disponibile a partire da 291,99 euro per la versione priva di dischi fissi oppure al prezzo di 649 euro per la versione con due dischi già integrati con capacità complessiva di 6TB. Per ulteriori informazioni e anche per l’acquisto è possibile visitare questa pagina del sito LaCie.

Offerte Speciali

iPhone 12 al minimo Amazon: 849 € per il 128 GB, 779 € per il 64GB

iPhone 12 128G (quasi) al prezzo del Prime Day: 799€

In occasione del Prime Day Amazon aveva scontato come non ha mai fatto prima tutti gli iPhone 12. Ora li trovate ancora molto vicini a quel prezzo
Pubblicità
Pubblicità