fbpx
Home News Apriti sesamo, ecco come si apriranno le porte in Apple Park

Apriti sesamo, ecco come si apriranno le porte in Apple Park

Ecco come i di pendenti in Apple Park accederanno alle varie stanze della struttura, a seconda del loro livello e dei permessi concessi. Ci saranno dei lettori smart super tecnologici, verosimilmente quelli mostrati nelle foto che seguono.

All’aspetto sembrano delle piccole scatolette di forma quadrata, che ricordano all’occhio i sensori di movimento Philips Hue. Le foto arriverebbero dai depositi della Federal Communications Commission degli Stati Uniti, e rivelerebbero dimensioni di circa 13 cm per lato, con un ampio pannello di vetro e con angoli arrotondati, con un anello bianco nel mezzo della superficie grigia utilizzata come indicatore luminoso. Sul retro della lastra di vetro un alloggiamento più piccolo, con un set di quattro fili che alimentano il dispositivo, collegato ad un ingresso e ai sistemi di sicurezza dei vari edifici.

accesso porte in apple park

Secondo un manuale scovato da Business Insider, il lettore indicherà la possibilità di accesso al dipendente cambiando colore ed emettendo un suono: facile aspettarsi in questo caso l’accensione di un LED verde. I tentativi di accesso non autorizzati, invece, illuminerano l’anello con luce rossa, con il lettore che riprodurrà un secondo suono per notificare l’accesso non riuscito.

Il lettore ha il numero di serie A1846, che è simile ad un altro dispositivo wireless inviato da Apple all’FCC in precedenza. Si trattava, allora, del modello A1844, scovato a marzo e, per pochi instanti, associato ad una nuova revisione di Apple TV o, comunque, a qualche strano dispositivo pronto ad essere lanciato sul mercato.

L’unità A1844 precedente scovata, supportava sia la comunicazione NFC che quella Bluetooth Low Energy. Adesso viene riferito che il nuovo modello A1846 supporta solo NFC, e il rapporto non menziona anche il supporto Bluetooth LE. E’ verosimile, però, che anche questa nuova variante sia in grado di connettersi tramite tecnologia Bluetoot a bassa energia.

Il rapporto menziona anche la presenza di un terzo modello, chiamato A1845, mai rivelato in foto, ma che probabilmente condivide la stessa forma e le stesse funzionalità degli altri due modelli.

È altamente probabile che gli hardware di accesso alle porte saranno impiegati negli edifici all’interno di Apple Park, l’ultimo campus aziendale con base a Cupertino. Un alto livello di attenzione ai dettagli è stato impiegato nel maestoso progetto; sebbene Apple avrebbe potuto risparmiare tempo e denaro acquistando sistemi di accesso alle stanze già disponibili sul mercato, avrebbe preferito progettare un proprio hardware, così da rispettare canoni estetici e funzionali ben precisi.

Offerte Speciali

Airpods Pro al minimo prezzo storico: sconto da 45 euro

Black Friday: tornati disponibili gli Airpods Pro a 199,99 € invece che 279 €

Su Amazon gli Airpods Pro scendono di prezzo. Le comprate a prezzo scontato e spedizione immediata a 199,99 euro invece che 279 euro anche grazie ad uno sconto nel carrello.