fbpx
Home CasaVerdeSmart Recensione Mpow Streambot, il ricevitore autoalimentato che trasforma qualsiasi stereo in bluetooth,...

Recensione Mpow Streambot, il ricevitore autoalimentato che trasforma qualsiasi stereo in bluetooth, anche in auto

Piccolo e leggero come tanti altri, ma autoalimentato. Macitynet mette alla prova il ricevitore bluetooth Mpow Streambot, che consente di trasformare qualsiasi stereo con ingresso jack da 3,5mm, compreso quello dell’automobile, in un impianto audio da poter collegare ad iPhone, iPad, dispositivi Android e, in generale, a qualsiasi device con supporto 4.0. Un acquisto certamente consigliato, anche se non manca qualche pecca, come costruzione e materiali economici e un microfono non sempre all’altezza. Costa 16 euro su Amazon Italia.

La confezione di vendita, oltre il ricevitore bluetooth con tecnologia 4.0, contiene anche un tradizionale cavo da 3,5mm morbido, oltre ad un jack rigido il collegamento tra Streambot e stereo. Le dimensioni e il peso del ricevitore sono piuttosto contenute e irrisorie e possono adattarsi a qualunque situazione: i 2,7 x 5 x 1,2 cm aiutano a nascondere il Mpow Streambot anche in macchina, anche se in realtà sarà bene posizionarlo molto vicino al guidatore, così da far arrivare al proprio interlocutore una voce più chiara e nitida possibile. Sulla qualità del microfono, comunque, si tornerà in seguito.

Recensione Mpow Streambot

La caratteristica che più contraddistingue questo, da altri ricevitori bluetooth dello stesso genere è la batteria integrata, che permette al Mpow Streambot di autoalimentarsi, risultando dunque adatto per trasformare il proprio stereo dell’auto in un impianto bluetooth, per sentire la voce direttamente dagli altoparlanti del veicolo.  La durata della batteria è molto variabile, anche perché il ricevitore entra in standby dopo un periodo di non utilizzo; in ogni caso, dovrebbe riuscire ad assicurare almeno 7/8 ore di uso continuo. Ovviamente, è necessario che lo stereo dell’auto sia predisposto con ingresso AUX da 3,5 mm. L’accoppiamento tra dispositivo mobile e ricevitore è semplice e preciso: è sufficiente premere il tasto pausa/play del ricevitore per qualche secondo, attendere che il minuscolo LED inizi a lampeggiare di rosso e blu, e attivare infine il bluetooth del proprio smartphone o tablet. Occorre notare, che l’accoppiamento tra smartphone e bluetooth, quando si entra in auto non è automatico. Questo avviene perché, come già anticipato poc’anzi, dopo un periodo di tempo di inutilizzo, il ricevitore entra in una modalità standby, utile anche per risparmiare la batteria integrata. E così, ogni qual volta si entra all’interno dell’abitacolo occorrerà mantenere la pressione del tasto pause/play. In ogni caso, l’abbinamento, durante le nostre prove, è sempre stato veloce e preciso. Nessun problema anche quando il ricevitore è collegato ad un impianto stereo di casa, dove il segnale tra dispositivo mobile e stereo arriva sempre cristallino e fluido entro i 7/8 metri. Anche da una stanza all’altra, purché situate vicine, è possibile tranquillamente ascoltare la musica in bluetooth sullo stereo di casa proveniente dallo smartphone collegato.

Utilizzo in auto

Recensione Mpow Streambot

Oltre al tasto frontale, che serve come pulsante play/pausa, il piccolo ricevitore presente su un lato lungo anche altri due pulsanti “+” e “-“, grazie ai quali è possibile regolare il volume tramite pressione prolungata, ma anche passare al brano successivo o precedente con un singolo tocco. Altresì, sul lato corto in basso è presente l’ingresso micro usb per la ricarica, mentre sulla parte più alta il foro del microfono. Questo diventa fondamentale per quanti intendono utilizzare il dispositivo in auto, per effettuare conversazioni in vivavoce e sentire la voce dell’interlocutore negli altoparlanti installati sull’auto. In linea generale, anche in questo caso, Mpow Streambot si comporta bene e il nostro interlocutore non sentirà la sua voce come eco durante la chiamata. E’ opportuno, però, orientare a dovere il microfono del ricevitore bluetooth verso l’utente. Infatti, il microfono non è particolarmente performante, e montando il Mpow Streambot lontano da chi parla, il rischio è quello di un volume voce troppo basso. In ogni caso, Mpow Streambot è un dispositivo davvero economico, che non può certo equivalere i costosi impianti bluetooth installati di fabbrica dalle varie case automobilistiche.

Conclusioni

Mpow Streambot, oltre che per l’utilizzo in casa, è soprattutto consigliabile per quanti vogliono trasformare lo stereo dell’auto in un impianto bluetooth per conversazioni in vivavoce. Le dimensioni particolarmente ridotte del dispositivo, unite al fatto che si tratta di un ricevitore autoalimentato, lo rendono particolarmente indicato per l’installazione in auto. Di certo, però, non è possibile aspettarsi prestazioni audio eccellenti. In ogni caso risulta funzionale ed efficace.

Mpow Streambot costa 16 euro su Amazon Italia. Si acquista direttamente da qui.

PRO

  • Compatto
  • Economico
  • Autoalimentato
  • Presenza del microfono

CONTRO

  • Materiali economici
  • Il Mic deve essere vicino a chi parla

Offerte Speciali

Come acquistare MacBook Air M1 a rate su Amazon con carte ricaricabili

Mac Book Air M1 512 GB su Amazon a 1279 Euro

Il modello di MacBook Air M1 con disco più grande da 512 GB è in offerta su Amazon. A 1.279 €.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,834FansMi piace
93,215FollowerSegui