Recensione VicTsing Mini, l’action camera per la vita di tutti i giorni

Macitynet mette alla prova VicTsing Mini, un'action camera piccola e tascabile pensata per registrare foto e video anche nelle attività più comuni: il punto di forza? La calamita e l'adesivo attacca-stacca

Recensione VicTsing Mini

L’action cam non è più un dispositivo per pochi. Grazie alla forte concorrenza sono ormai centinaia i modelli disponibili sul mercato a prezzi anche piuttosto ridotti e grazie ai quali anche l’utente meno sportivo ma affascinato da questo particolare angolo di ripresa può investire una minima somma per mettersene una in tasca.

Nate principalmente per lo sport e le riprese d’azione (da cui prende per l’appunto il nome questa particolare categoria di dispositivi), oggi sono sempre di più le persone che acquistano un’action camera anche semplicemente per scattare qualche selfie o registrare video meno impegnativi in vacanza o anche solo durante una semplice passeggiata.

Chi non è principalmente orientato all’acquisto di una action camera per lo sport potrà e dovrà valutare attentamente VicTsing Mini (POD001), una piccola telecamera che la nostra redazione ha avuto modo di mettere alla prova di recente e che, proprio per alcune funzioni uniche che è in grado di offrire, si dimostra l’alleato perfetto di chi vuole qualcosa di semplice, istantaneo e da usare nella vita di tutti i giorni.

Recensione VicTsing Mini

Com’è fatta

Questa volta non ci troviamo di fronte alla solita action cam. Dentro la scatola, oltre alla telecamerina ben imballata all’interno di un incarto trasparente che la lascia intravedere fin dall’unboxing, troviamo il cavo per la ricarica, una piccola sacca per il trasporto, un panno per la pulizia dell’obiettivo, un coperchio di ricambio ed un telecomando per il controllo remoto, oltre all’immancabile manuale utente.

La forma è del tutto particolare. Per certi versi ricorda una versione stilizzata dei fantasmini di Pac-Man, arrotondata sulla superficie superiore e piatta in quella inferiore, dove troviamo un attacco a vite per aste selfie e treppiedi oltre al coperchio, apribile soltanto ruotandolo con una moneta, che protegge lo slot per la microSD e l’ingresso microUSB per la ricarica.

Tutta la cassa è in plastica rigida di ottima qualità, con una copertura in gomma piacevole al tatto. Sul lato frontale troviamo la fotocamera vera e propria, su quello posteriore c’è invece uno “sportellino” particolare che di fatto rappresenta il cuore di questo prodotto. Questo particolare componente da un lato offre infatti una calamita molto potente, dall’altro c’è invece uno strato spesso pochi millimetri caratterizzato da una forte superficie adesiva.

Lo sportellino può essere ruotato per permettere all’occorrenza di agganciare questa piccola telecamera a qualsiasi superficie metallica sfruttando la calamita oppure, facendo uso dello strato adesivo, qualsiasi altra superficie: che sia legno, plastica, vetro o gomma, quest’action cam può essere praticamente agganciata dappertutto e, come spiegheremo nel capitolo seguente, con una facilità disarmante.

L’action cam è davvero molto piccola e leggera, sta in una mano, e non è affatto difficile da usare visto che ha soltanto tre pulsanti: uno, da un lato, per attivare il WiFi, dall’altro, quello ON/OFF ed infine, sul lato superiore, cen’è uno per controllare l’acquisizione di foto e video.

Recensione VicTsing Mini

Come funziona

Uno dei punti di forza di questo prodotto è la facilità d’uso. C’è un solo pulsante e quello basta per metterla in azione. Nello specifico, dopo averla accesa (tenere premuto il pulsante per 2 secondi) sarà sufficiente premere il pulsante superiore tutte le volte che si intende scattare una fotografia oppure, tenendolo premuto per circa 1 secondo, si avvierà la registrazione video, confermata dal LED frontale che comincerà a lampeggiare continuamente (per fermare la registrazione è sufficiente premerlo di nuovo).

E’ anche possibile usare il piccolo telecomando incluso nella confezione per controllare l’action camera a distanza, perfetto per foto e video-selfie. Il telecomando funziona con una batteria CR2032 (non inclusa) ed incorpora due pulsanti: uno, quello principale, che come il corrispettivo sulla telecamera controlla l’acquisizione di foto e video, l’altro, contrassegnato da un lucchetto, permette con la sola pressione di registrare un filmato di tre minuti che non potrà essere cancellato automaticamente quando la funzione di “registrazione Loop” è attiva.

Questa funzione è particolarmente utile quando si decide di utilizzare l’action cam come telecamera di bordo, per registrare sostanzialmente quello che succede in strada quando si è alla guida dell’auto. In questa modalità, la telecamera registrerà continuamente filmati della durata di 3 minuti: quando lo spazio su disco si esaurisce, automaticamente il sistema cancellerà il filmato meno recente per fare spazio al nuovo, avendo così sempre le ultime ore di ripresa memorizzate e senza dover sostituire o formattare la card, eliminando di fatto il rischio di ritrovarsi senza spazio proprio sul più bello.

Premendo il tasto “Lucchetto” con la cam in Standby, verrà avviata la registrazione di un solo video protetto di tre minuti; se la telecamera sta già registrando un video, con la pressione del pulsante verrà avviata la registrazione di un nuovo video protetto di 3 minuti; infine, se ci si trova in modalità “Loop”, cliccando il pulsante il video corrente sarà protetto.

L’applicazione

L’app per iPhone (c’è anche per Android) ha una grafica davvero spoglia ma altrettanto funzionale. Permette di controllare fino a due VicTsing Mini contemporaneamente, gestendo tutte le funzioni principali da una sola schermata. Nelle impostazioni è possibile regolare il bilanciamento del bianco, la frequenza di funzionamento, attivare la modalità “sottosopra” per registrare video capovolti o la modalità Slow Motion per video al rallentatore.

Se si attiva la modalità “Loop”, viene mostrato il menù relativo alle impostazioni per il time lapse, scegliendo la tipologia (foto o video), l’intervallo di tempo tra uno scatto e l’altro (5s, 10s, 30s, 1m) e la durata (5m, 10m, 15m, 20m, 30m, 1hr, illimitato), mentre con la modalità Foto è possibile regolare il tempo di attesa per l’autoscatto (Off, 2s, 10s), e la risoluzione delle immagini (8, 12, 16, 20 MP).

Il collegamento WiFi avviene in un istante. La prima volta sarà necessario inserire la password (di default è 12345678) mentre tutte le volte successive sarà sufficiente accendere la cam, attivare il WiFi sul telefono e premere il pulsante WiFi sulla telecamera. Inoltre lo streaming video è in ritardo di pochissimi millisecondi, quasi impercettibili e quindi ottimo anche durante le riprese.

Test sul campo

VicTsing Mini è dotata di un sensore d’immagine CMOS da 8 MP capace di registrare video in Full HD a 1080p e 30fps (oppure HD a 720p e 60fps) o scattare fotografie da 20MP con un ampio angolo di ripresa pari a 145 gradi.

La ripresa è molto buona, i colori sono quanto più fedeli alla realtà e solo in pochissimi casi si notano delle leggere aberrazioni cromatiche intorno a soggetti controluce, come nel caso della ripresa che alleghiamo, in alcuni rami degli alberi. Quando un soggetto è in forte ombra la videocamera tende a sovraesporre la scena anche più del dovuto, ma senza esagerare ed offrendo una ripresa tutto sommato con una buona illuminazione.

Non siamo riusciti a nascondere data ed orario delle riprese impresse sull’angolo in alto a sinistra dello schermo, per le quali non sembra essere predisposta alcuna opzione neanche nell’app. Chi non volesse farle comparire in un video dovrà quindi necessariamente ritagliare la scena in post-produzione.

L’autonomia è di circa 1 ora e mezza di registrazione con una sola carica, molto meno se c’è un collegamento WiFi con lo smartphone costantemente attivo.

Per quanto riguarda le fotografie, unico neo è se la si usa per fare foto a mano libera. Nel momento in cui si preme il pulsante di scatto è necessario tenere la mano ben ferma per evitare fotografie mosse in quanto la camera impiega circa mezzo secondo (o poco meno) per acquisire la fotografia. Non si può usare quindi per scattare foto a raffica cambiando posizione rapidamente: la soluzione migliore è, quando possibile, agganciarla ad una superficie stabile e controllare lo scatto remoto dal telecomando o tramite l’app sullo smartphone.

Conclusioni

VicTsing Mini è il compagno ideale di chi vuole una action camera da usare tutti i giorni, per registrare video delle proprie avventure quotidiane, scattare selfie o foto da particolari angolazioni. Il punto di forza è nel sistema magnetico e adesivo, che permette di agganciarla in meno di un secondo praticamente ovunque e senza la necessità di riempirsi le tasche di accessori. D’altronde non è pensata per filmare una discesa in snowboard o un giro in moto, quindi calamita e adesivo sono più che sufficienti per tenerla ben salda alla superficie alla quale verrà agganciata.

La calamita è molto potente, la mantiene stabile su qualsiasi superficie metallica, mentre lo strato adesivo è altrettanto efficace su altri materiali: va notato che l’adesivo è molto appiccicoso e, qualora col tempo dovesse raccogliere dello sporco e perdere un po’ della sua efficacia, basterà sganciare il coperchio e lavarlo sotto acqua corrente tiepida per rimuovere le impurità e ripristinare le proprietà collanti come al primo giorno d’uso.

Pro

– Perfetta per l’uso quotidiano
– Facile da usare
– Si aggancia facilmente ovunque e senza accessori
– Controllo remoto con telecomando o app da smartphone
– Tascabile

Contro

– Impossibile eliminare data e ora in sovraimpressione
– Difficile usarla nell’acquisizione di foto a mano libera

Design:
4.5 out of 5 stars (4,5 / 5)
Facilità-d'uso:
4.5 out of 5 stars (4,5 / 5)
Prestazioni:
4.5 out of 5 stars (4,5 / 5)
Qualità/Prezzo:
5 out of 5 stars (5,0 / 5)
Average:
4.6 out of 5 stars (4,6 / 5)

Prezzo al pubblico

Su Amazon la comprate per 49,99 euro spedizione compresa in due diversi colori, nera o azzurra.

Recensione VicTsing Mini
contenuto