Home Hi-Tech Finanza e Mercato Ricarica wireless, Apple si compra PowerbyProxi per fare una rivoluzione

Ricarica wireless, Apple si compra PowerbyProxi per fare una rivoluzione

Apple sta per impegnarsi massicciamente nell’ambito della ricarica wireless con ripercussioni che – forse – potremmo vedere nei campi più disparati: la casa di Cupertino ha infatti comprato PowerbyProxi, una piccola azienda neozelandese specializzata in questo ambito con l’evidente intenzione di agire direttamente nel settore.

La notizia dell’acquisizione è riportata da vari siti statunitensi. AppleInsider riporta in proposito un raro commento di conferma di Dan Riccio, Senior Vice President responsabile Hardware Engineering di Apple: “Il team costituirà una grande aggiunta con Apple che lavora per creare un futuro senza fili”.

Fondata nel 2007 da Fady Mishriki, un imprenditore neozelandese, PowerbyProxi è nata da uno spin off di un progetto dell’Università di Auckland che ha ottenuto riconoscimenti sul piano internazionale per lo sviluppo di un sistema di ricarica senza fili basato sullo standard Qi di quello che nel 2008 è diventato il consorzio Wireless Power Consortium (Consorzio energia senza fili) per la trasmissione di energia elettrica attraverso l’induzione elettromagnetica.

Ricarica wireless Apple

Tra i sistemi di ricarica particolarmente interessanti dell’azienda, la piattaforma modulare e configurabile Proxi-Module, sistema che consente agli utenti di adattare e integrare facilmente la ricarica wireless nei propri prodotti. Permette di ottenere una densità̀ di potenza con un’efficienza del 91% con prestazioni senza precedenti che riducono il calore sviluppato a e il calo di energia. Il Proxi-Module è in grado di fornire energia fino a 100 W e alimentare droni, robot per depositi, attrezzature mediche e altri macchinari alimentati a batteria. Il design impermeabile e modulare consente di realizzare soluzioni agganciabili e flessibili con i circuiti interni in grado di rivelare la presenza di oggetti estranei, supportare l’accoppiamento dinamico e altre funzionalità avanzate.

PowerbyProxi commercializza anche Proxi-Com, unità aggiuntiva che si integra con il Proxi-Module per convertire in wireless segnali seriali da bus di campo per il collegamento di unità di controllo elettronico CAN o interfacce Ethernet e GPIO. Non è chiaro se Apple continuerà a vendere o no tutti i dispositivi finora commercializzati dall’azienda acquisita. Tipicamente quando Apple acquisisce un team di questo tipo, sospende la produzione e i team cominciano a lavorare su iniziative interne. Non mancano ad ogni modo eccezioni come accaduto, ad esempio, con Beats Music e Beats Electronics acquisite nel maggio del 2014 per un totale di 3 miliardi di dollari e con le popolari cuffie e speaker di questo marchio ancora prodotti.

La nuova generazione di iPhone ha un nuovo design, con il retro in vetro che permette la ricarica wireless usando lo standard Qi. Nel corso dell’ultimo keynote di settembre Apple ha presentato anche la nuova base per la ricarica wireless AirPower che sarà disponibile nel 2018 che permetterà agli utenti di iPhone 8, iPhone 8 Plus o iPhone X di ricaricare contemporaneamente fino a tre dispositivi, incluso Apple Watch Series 3 grazie a una spaziosa area di ricarica attiva.

Offerte Speciali

iPad Air 256 GB Wi-Fi e 64 GB cellular: scontatissimi su Amazon i modelli 2020

Su Amazon trovate in sconto iPad Air Cellular da 64 GB e iPad Air Wi-Fi da 256 GB con ribassi oltre il 14% e spedizione immediata.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,952FollowerSegui