Rublo a picco, Apple aumenta i prezzi in Russia

Dall'inizio dell'anno il rublo ha perso la metà del suo valore rispetto al biglietto verde. Apple, a pochi giorni dall'apertura di uno store online nel paese, corre ai ripari e alza i prezzi in Russia. Mossa già compiuta da altri concorrenti.

Con la stagnazione economica, il petrolio in ribasso e le sanzioni in corso, il rublo continua a polverizzare nuovi record negativi. Apple si adegua di conseguenza e in Russia ha cambiato i prezzi del suo smartphone di punta nello store online recentemente aperto. La divisa russa da gennaio è precipitata contro il dollaro di quasi il 30% e le aziende che vendono beni stranieri sono state costrette a incrementare i prezzi per i consumatori russi.

Apple ha lanciato lo scorso lunedì il negozio online russo ma il giorno dopo il sito risultata già chiuso per adeguare i prezzi di iPhone, iPad e computer. Mercoledì lo store è tornato online, con un incremento medio del 25% per gli smartphone di ultima generazione: iPhone 6 e iPhone 6 Plus.

L’iPhone 6 base (il modello da 16GB) costa in Russia 31,990 rubli (circa 512,00 euro al cambio odierno); l’iPhone 6 Plus con 16GB di storage che costava in precedenza 41.990 rubli (672,00), ora costa 52.990 rubli (848 euro). La Casa della Mela ha aumentato anche il prezzo dell’iPhone 5 di circa 5000 rubli (70,00 euro) e il prezzo dello smartphone in questione (modello da 16GB) è ora di 29.990 rubli (479,00 euro).

Come già detto in Russia Apple ha recentemente aperto uno store online e ha previsto investimenti pubblicitari tra i 50 e i 70 milioni di rubli, almeno stando a quanto riporta Vedomosti, il secondo quotidiano del paese. Fino a poco tempo addietro i prodotti della Mela erano venduti e pubblicizzati da vendor di terze parti. Il cambiamento è un segnale di come Apple ritenga il mercato in questione fondamentale; Apple, d’altra parte, negli ultimi due anni ha incrementato significativamente il market share degli smartphone nel paese. Altri produttori che operano nel paese, ad esempio Lenovo, da tempo hanno a loro volta innalzato i prezzi. Dall’inizio dell’anno il rublo ha perso la metà del suo valore rispetto al biglietto verde.

Russiaico