Salone del libro 2015: ecco le 10 startup dell’editoria del futuro

Sono state selezionate le dieci startup dell’editoria digitale del bando Book to the future: si preparano ora a presentarsi al Salone del libro 2015 e a rappresentare il libro e l’editoria del futuro.

Dieci startup digitali del libro sono state selezionate dal Salone del libro 2015: rappresenteranno alla fiera internazionale che si terrà a Torino dal 14 al 18 maggio le migliori imprese digitali innovative e il futuro dell’editoria. Le dieci startup che operano nel campo dell’editoria digitale sono state scelte nell’ambito del bando internazionale “Book to the future” e avranno un posto d’onore durante il Salone, nell’area che ormai da cinque anni è la vetrina d’eccellenza per l’editoria hi-tech.

Tutte le dieci startup – nove italiane e una statunitense – hanno come caratteristiche comuni: innovatività, uso originale della tecnologia, creatività, fattibilità del progetto e capacità di ingaggio di editori e lettori: Twitteratura di Milano presenterà il progetto “TwLetteratura”, che attraverso l’esperienza Twitter, propone la lettura di opere letterarie, delle arti e della cultura e la loro divulgazione, Kaninchen-Haus di Torino è stata scelta per il progetto “Le notti di Tino di Bagdad”, esperimento pionieristico di storytelling interattivo, Upspringer International Llc di Miami (Usa) è una piattaforma internazionale di crowdfunding dedicata al mondo della letteratura, Cityteller di Torino è una piattaforma social dedicata alla condivisione e geolocalizzazione dei luoghi protagonisti dei libri, Marshmallow Games di Bari realizza app per tablet che propongono esperienze ludico-didattiche, Star Rock di Milano è una piattaforma web per lo studio della matematica, Crabtoon di Taormina propone contenuti multimediali interattivi per l’infanzia, Intertwine di Fisciano è una piattaforma di storytelling collaborativo per creativi, Tribook di Milano offre un servizio online innovativo per librerie indipendenti, Seejay di Santa Marinella utilizza lo storytelling come strumento di social media marketing.
Nei giorni del Salone del libro 2015, le dieci startup partecipano a un laboratorio per elaborare un format digitale creativo e innovativo a partire da contenuti editoriali proposti dal Centro per l’innovazione di Intesa Sanpaolo. Il format migliore, selezionato da una giuria, potrà accedere a StartUp Initiative – Digital e Mobile, un percorso di accelerazione per startup di Intesa Sanpaolo. Anche quest’anno, inoltre, ogni startup ha l’occasione di presentare il proprio progetto a potenziali investitori oltre che ai visitatori del Salone, direttamente dal proprio stand o attraverso gli incontri e i laboratori dell’area Book to the future.

salone del libro 2015