fbpx
Home CasaVerdeSmart Serranova al CES 2020: le serre modulari con fotoluminescenza per ortaggi a...

Serranova al CES 2020: le serre modulari con fotoluminescenza per ortaggi a KM 0

Una delle aziende protagoniste del CES 2020 nel settore Eureka Park e presente nel padiglione italiano per le startup non poteva mostrare direttamente il proprio progetto: anche nella versione mini Serranova aveva misure incompatibili con il piccolo stand dove abbiamo incontrato l’Architetto Stefano Chiocchini, deus ex-machina dell’impresa che ha già ricevuto diversi premi e finanziamenti per la creazione di una serie di serre dalle caratteristiche molto particolari.

La fotoluminescenza

Il progetto, a quanto ci ha raccontato il suo ideatore è nato casualmente durante una ricerca sui materiali fotoluminescenti nella classe di design del Prof. Chiocchini: da uno studio sulle capacità dei pigmenti “foto convertitori” è nata l’idea di sfruttarli all’interno di cristalli temperati per aumentare il livello di produzione (riduzione dei tempi di maturazione degli ortaggi) con crescita superiore alla media in condizioni standard: le frequenze della luce solare o di una particolare luce artificiale vengono convertiti in altri tipi di frequenze nello spettro visibile tra i 400 e 700 nm.

La particolare mescola di questi pigmenti foto-convertitori inglobati in supporti come il cristallo temperato, il silicone o altri meno costosi come il tessuto-non-tessuto largamente in uso in agricoltura, converte la luce solare in frequenze luminose molto vicine ai picchi della fotosintesi clorofilliana stimolando in maniera significativa la crescita delle piante.

Nelle serre che sono state reaizzate per lo studio e poi per la commercializzaizone i vetri con inglobate polveri fotoluminescenti sono adiacenti alle scaffalature per le piante in accrescimento e ricoprono tutte le pareti trasparenti della serra. La fotoluminescenza proveniente da rari alluminati inorganici è capace di “catturare” e trattenere la luce solare o artificiale per poi restituirla al buio per un massimo di 8-10 ore con intensità calante: è possibile mantenere questa intensità sempre al massimo mediante sorgenti naturali o sorgenti artificiali con lampada fluorescente.

Serranova al CES 2020: le serre modulari con fotoluminescenza per ortaggi a KM 0

La crescita accelerata e il “terreno di coltura”

Il progetto riguarda la realizzazione di una o più serre modulari che permettano di coltivare in modo innovativo ortaggi e verdure utilizzando un metodo di stimolazione naturale attraverso la
fotoluminescenza (stimolata da luce naturale + luce fluorescente) aumentando la velocità di risposta e garantendo una resa eccellente, fino a 3 o 4 volte la norma, della crescita dimensionale delle stesse.Serranova al CES 2020: le serre modulari con fotoluminescenza per ortaggi a KM 0

All’interno della serra la diminuzione dei rischi di attacco alle piante da parassiti e malattie viene ottenuta senza ricorrere ad antiparassitari ed evitando la difesa chimica mediante anche un innovativo sistema di attivazione di un fungo/microrganismo collocato nel vaso di coltivazione che riduce il rischio di attacco alla pianta da parte di batteri e un sistema di depurazione e di purificazione dell’aria che garantisce la salubrità della Serra da parte di pollini e sospensioni aeree.

Serranova al CES 2020: le serre modulari con fotoluminescenza per ortaggi a KM 0


Le serre modulari e il pubblico che può acquistarle


Con queste premesse Serranova ha pensato di realizzare tre diversi modelli di serre per massimizzare la modularità e dimensionare al massimo dell’efficienza tutte le componenti, inclusa ovviamente la struttura in alluminio e i pannelli in vetro speciali che devono essere facilmente trasportabili e installabili. Oltre a questo si è tenuto conto anche delle dimensioni standard di un manufatto che può essere installato in giardino rispettando le caratteristiche dimensionali imposte anche dalle leggi italiane.

Serranova al CES 2020: le serre modulari con fotoluminescenza per ortaggi a KM 0

Serranova Maxi è il modello più grande ed occupa circa 18 mq (301,5x591x234/336h – nei limiti di un manufatto da installare in giardino), Serranova Midi occupa 9 mq (301,5×301,5×234/336h): entrambe sono destinate all’esterno per servire un condominio, un gruppo di famiglie, una mensa scolastica, una famiglia con grande consumo di ortaggi che desidera una produzione controllata a KM zero e non ha spazio e condizioni climatiche e di terreno per la gestione di un orto standard.

Il modello Serranova Midi (180x70x215h – le dimensioni circa di 3 moduli di componibili da cucina da 60 cm o di un armadio) è dedicata all’uso interno ed è adatta sia per ambiente cucina casalingo o per ristoranti che vogliono approvigionarsi di ortaggi dalla crescita controllata e dalle caratteristiche organolettiche superiori.

Serranova MINI è dotata di vetro temperato fotoluminescente, led di wood per sistema di illuminazione, sistema di purificazione dell’aria e irrigazione e purificazione dell’acqua, che consentono di sviluppare gli stessi risultati delle due più grandi serre. La serra ad alta tecnologia è interamente realizzata in acciaio inossidabile e materiali al 100% riciclabili.

Serranova al CES 2020: le serre modulari con fotoluminescenza per ortaggi a KM 0

Un sistema “greeen” con un controllo totale delle condizioni di crescita

Di “verde” nel progetto non c’è soltanto il colore delle polveri fotoluminescenti ma anche l’intero ciclo che esclude l’uso di fertilizzanti chimici: le piante sono coltivate, all’interno della serra, in un vaso che contiene un sistema biologico/biodinamico con miscela di torba e cocco unita a fertilizzanti organici di origine biologica con uso di micorriza e trichoderma (materiali di provenienza biologica certificata).

Serranova al CES 2020: le serre modulari con fotoluminescenza per ortaggi a KM 0

La cura delle essenze si effettua con tecniche agronomiche specifiche che permettono di avere un prodotto con caratteristiche organolettiche superiori allo standard.
Tutti i substrati di coltivazione delle colture precedenti sono riutilizzate per altre specie di coltivazione con grande riduzione dei costi delle materie prime e inoltre gli scarti di lavorazione di derrate alimentari, adeguatamente miscelati, possono essere usati come substrati di coltivazione.

La serra è energeticamente e idricamente autosufficiente, ha un controllo domotico locale e remoto ed un sistema di filtrazione e purificazione dell’aria da pollini e agenti inquinanti e ultimo ma non meno importante un aumento dei potenziali di crescita (3x) e di velocità di crescita delle piante in vaso (2x).

Serranova al CES 2020: le serre modulari con fotoluminescenza per ortaggi a KM 0 Serranova al CES 2020: le serre modulari con fotoluminescenza per ortaggi a KM 0
Serranova al CES 2020: le serre modulari con fotoluminescenza per ortaggi a KM 0

I prezzi partono (a scendere) da circa 35.000 Euro per il modello Maxi da 18mq e comprendono tutta la struttura e l’apparecchiatura di controllo e l’assistenza post vendita.

Nelle prossime settimane Serranova incontrerà diverse clienti interessati al progetto, sopratutto nel campo della ristorazione di livello.

Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito del produttore.

Offerte Speciali

Black Friday: per il nuovo iPad comprate Logitech Crayon a prezzo minimo, solo 42,99 €

Su Amazon Logitech Crayon scende al prezzo più basso della sua storia. La vera e unica alternativa ad Apple Pencil vi costa solo 49,99 euro.