Steve Jobs: ‘€œNon rimarrete delusi dalla WWDC’€

In risposta alla mail di un appassionato, il CEO di Apple fa intendere che l’azienda ha grosse sorprese in serbo per l’evento del 7 giugno. Dopo le novità presentate al Google I/O, le aspettative della stampa e degli utenti sono molto alte e all'indirizzo di "Big G" parte una stoccata.

Non c’è dubbio che, a seguito della conferenza Google I/O svoltasi la scorsa settimana, Apple dovrà preparare qualche “effetto speciale” per sorprendere in occasione dell’annuale Worldwide Developers Conference. Il colosso di Mountain View ha infatti sorpreso stampa e pubblico geek con una conferenza ben organizzata e i numerosi annunci sulle novità legate ad Android e alla GoogleTV. Dal momento che molte delle novità Apple sono già trapelate o vociferate (dal nuovo modello di iPhone al nuovo iPod Touch con fotocamera), molti non si aspettano dall’azienda di Cupertino una conferenza altrettanto ricca di sorprese.

Ebbene, mentre ormai mancano due settimane all’evento, un brevissimo e colorito scambio di email tra tale Bryan Webster e Steve Jobs riaccende alcune speranze: Webster chiede se gli annunci di Apple riusciranno a eclissare quelli del Google I/O. La risposta di Jobs, in maniera anche abbastanza prevedibile, è stata un secco “Non rimarrete delusi”.

Ma la corrispondenza di Jobs, sempre molto attivo via email durante il week end, non si ferma qui. Ad un altro appassionato Apple che si dimostrava particolarmente preoccupato per la rimonta (negli Usa) di Android su iPhone e che, per questa ragione, paventava un superamento nell’interesse del pubblico dei dispositivi concorrenti ai danni di iPhone, Jobs ha risposto altrettanto secco: “Non esiste una sola possibilità che questo accada”.

Frase di circostanza o davvero Apple nasconde qualche grosso asso nella manica? Ormai manca poco.

230510-jobs-1