Toyota: CarPlay? Per il momento (in USA) non ci interessa

Anche se Toyota è stato uno dei primi partner Apple, per il momento non integrerà CarPlay nelle proprie autovetture: ecco perché

Toyota

Niente CarPlay per Toyota negli Stati Uniti. Almeno per il momento. È questa l’annuncio che arriva da John Hanson, un portavoce della casa automobilista.

«Abbiamo la possibilità di installare CarPlay o Android Auto, ma per il momento preferiamo usare i nostri sistemi proprietari per questo genere di funzioni» ha chiarito Hanson al New York Times ricordando che Toyota è stata una delle prime a firmare l’accordo con Apple per avere la possibilità di implementare CarPlay nelle proprie automobili.

Sebbene le sue osservazioni siano limitate al mercato statunitense, non sembra probabile che tale decisione cambierà nel breve termine anche negli altri paesi. In aggiunta a questo la notizia non è buona in generale per Apple, perchè gli USA sono un mercato molto ampio per Toyota, oltre che il mercato di casa per Apple e la mancanza di CarPlay sulle vetture del bran giapponese, che controlla anche il brand Lexus che negli USA viene considerato al pari di Mercedes o BMW in quanto prestigio e qualità, è un colpo anche all’immagine.

Approccio totalmente opposto invece per Ford, un altro partner CarPlay, che integrerà il supporto sia al sistema di Apple che a quello di Google entro la fine del prossimo anno. Il motivo è semplice – spiega Don Butler di Ford – «Non vogliamo che la gente scelga l’auto in base al telefono cellulare posseduto».

Toyota