TP-link fa sul serio con Neffos: in Italia i modelli X1 e X1 Max

TP-link crede in Neffos e lo rende indipendente, contestualmente al lancio degli ammiragli X1 e X1 Max

Punta in alto TP-Link con Neffos, e non solo perché la presentazione italiana è avvenuta all’interno della splendida cornice di Terrazza Martini a Milano, ma anche perché dopo il debutto lo scorso anno dei modelli economici della serie Y e quelli della fascia media serie C (che noi di Macitynet abbiamo esaminato qui), sono arrivati pure i modelli di punta X1 e X1 Max.

Ci crede davvero TP-Link con Neffos, tanto da renderlo un marchio indipendente rispetto al brand madre, che resta focalizzato sui prodotti di rete: e dobbiamo dire che nonostante l’affollatissimo mercato dei terminali Android, Neffos ha proposto ieri sera due modelli che offrono un ottimo rapporto qualità prezzo.

Neffos X1, qualità a prezzo interessante

Sono molte le caratteristiche che distinguono il nuovo modello X1, assieme al fratello X1 Max, rispetto ai modelli C e Y e la prima emerge subito dalla scocca in metallo e dalla cura dei particolari.

Fotocamera posteriore a 13 MPixel con 6 lenti e apertura focale ƒ2.0, camera posteriore 5 MPixel, processore Helio P10 Octa-core, LTE e slot MicroSD, sono caratteristiche da modello di fascia medio/medio alta, a cui si aggiungono un design minimalista (2.75 millimietri di spessore per l’X1), connettore jack audio, ricarica veloce (50% in 30 minuti) su connettore MicroUSB e lettore di impronta (nella parte posteriore, appena sotto la fotocamera).

Il tutto proposto ad un prezzo assolutamente concorrenziale: 199 Euro per il modello X1 con 16GB di memoria e 2 GB di Ram oppure 219 Euro per lo stesso modello con 3GB di Ram e 32GB di spazio mentre per il modello X1 Max si parte dai 249 Euro per il modello a 32GB di spazio e 3GB di Ram sino ai 269 Euro per il modello top da 4GB di Ram e 64GB di spazio. In tutti i modelli è previsto l’utilizzo di una scheda SD per aumentare la capacità di altri 128GB.

La differenza tra il modello X1 e X1 Max, al di la delle caratteristiche, sta anche nella grandezza dello schermo, 5” per il modello X1 e 5,5″ per l’X1 Max: in entrambi i casi in Italia saranno commercializzati la versione Oro e Grigio.

La presentazione dei nuovi top di gamma Neffos, al Terrazza Martini a Milano

In tutti i modelli è presente una versione personalizzata di Android con diversi elementi sviluppati internamente da Neffos (e comuni a tutti i modelli).

I nuovi terminali Neffos sono già disponibili attraverso i più famosi negozi online: noi abbiamo controllato e il modello X1 si trova già su Amazon (anche in versione Prime) sia nel colore Oro che Grigio mentre il modello X1 Max non è ancora disponibile nel mentre che scriviamo queste righe ma dovrebbe esserlo a brevissimo.