fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato VMware: "Il regno di Windows sta finendo. È l'era del Mac"

VMware: “Il regno di Windows sta finendo. È l’era del Mac”

Che l’iPad fosse gradito, accettato e desiderato nelle aziende era noto; che il tablet potesse trasformarsi in una sorta di cavallo di Troia per far vendere più Mac ad Apple a Cupertino ci speravano e ora arrivano conferme da una fonte molto particolare: VMware, società nota per lo sviluppo di applicazioni per la virtualizzazione di sistemi x86.

VMware ha commissionato un sondaggio, elaborando le risposte di 376 responsabili IT nelle aziende scoprendo che nel settore enterprise i dipendenti sempre più chiedono e vogliono Mac e non più PC con Windows

“Microsoft Windows è stato dominante nel settore enterprise desktop per quasi tre decadi ma il suo regno sembra stia per finire” ha detto Erik Frieberg, VP of Marketing, End-User Computing di VMware. Il fenomeno del cosiddetto bring your own device (BYOD), cioè la possibilità di collegare dispositivi personali al proprio profilo aziendale, “sta trasformando il settore e sempre più utenti preferiscono i Mac ai PC con Windows”.

Quanto affermato dal manager è ovviamente un’iperbole, ma non è dissimile da analisi emerse con altre ricerche che evidenziano notevoli passi avanti di Apple nel lucrativo settore enterprise. Fare delle analisi tenendo conto delle risposte di sole 376 persone ha ovviamente poco senso ma fino a qualche anno addietro, in questo settore ben pochi anche in questa minuscola rappresentanza avrebbero risposto di preferire un Mac a un PC.

Non dimentichiamo che VMware ovviamente è anche una società di parte, giacché vende un virtualizzatore che consente di usare Windows e altri sistemi sul Mac e ha dunque tutto l’interesse affinché gli utenti usino un desktop virtuale, anziché un vero PC. Alcuni dati della ricerca sono ad ogni modo interessanti. Il 73% di quanti hanno risposto alle domande dice di voler supportare il Mac perché gli utenti lo chiedono. Il 25% ritiene che sia più facile fornire supporto, il 36% dice che non fa differenza. A corroborare i dati, Business Insider riporta un diverso studio commissionato da Jamf Software su 300 professionisti IT: in questo si rivela che 9 società su 10 supportano prodotti Apple, in particolare iPhone (91%) e iPad (89%), e più della metà supportano Mac (60%). Nel sondaggio in questione il 98% ha detto di aspettarsi un uso sempre maggiore da parte degli impiegati di dispositivi Apple nei prossimi tre anni.

Nel quarto trimestre fiscale del 2013 Apple ha venduto 2.1 milioni di Mac, un dato che rappresenta il 14% delle vendite nel mercato PC nel periodo, un aumento anno su anno del 28.5% nel numero di Mac venduti e un dato impressionante rispetto alla crescita media del 2% del mercato PC. Il trimestre in questione era ad ogni modo quello che riguarda l’ultimo dell’anno, normalmente influenzato da acquisti che hanno a che fare con prodotti consumer. Se il mercato enterprise si riversasse su Mac, un notevole aumento delle vendite si sarebbe dovuto registrare anche nel primo trimestre del 2014, periodo nel quale è terminato il supporto tecnico di Microsoft per Windows XP, con società impegnate alla ricerca di alternative. Stando ai dati di Gartner nel trimestre in questione Apple ha venduto 1.5 milioni di unità, numero inferiore del 4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e dato che rappresenta complessivamente il 10% dell’intero mercato PC. In termini numerici, spiega Business Insider, i PC si vendono ancora bene, soprattutto nei settori aziendali.

Apple, insomma, deve ancora percorrere molta strada se nelle aziende vuole scalzare dal trono Windows come sistema operativo di riferimento primario. I numeri dimostrano ad ogni modo che nel settore c’è sicuramente molto interesse. Chi ha orecchie per intendere, intenda. Ha afferrato Mr. Tim Cook?

GraficoMac

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB a 899 euro grazie ad Amazon

iPad Pro 11″ 256 GB scontato di 170€ su Amazon, ma i pezzi sono pochi

Su Amazon iPad Pro arriva al prezzo minimo nella sua versione da 256 GB con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 899 euro, 170 euro meno del prezzo originale
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,448FansMi piace
95,182FollowerSegui