Wiwe, l’elettrocardiogramma per iPhone e smartphone Android

Grande quanto una carta di credito, Wiwe è un dispositivo che promette un’immediato monitoraggio dell’attività cardiaca stampando l’ECG sullo schermo dello smartphone

Wiwe
[banner]…[/banner]

L’ECG per iPhone e smartphone Android. E’ l’etichetta di Wiwe, un dispositivo grande quanto una carta di credito che permette di monitorare in tempo reale l’attività cardiaca stampando in tempo reale l’elettrocardiogramma sullo schermo dello smartphone abbinato via wireless.

«La morte cardiaca improvvisa può avvenire in qualsiasi momento, senza un segno premonitore» spiega il produttore, aggiungendo che l’ictus è la seconda causa di morte nel mondo: chiunque può essere colpito, perché con l’età cresce anche il rischio di essere colpiti da ictus, strettamente legato all’attività cardiaca. Vi sono altri fattori di rischio: ipertensione, colesterolo alto, obesità, diabete, malattie cardiovascolari, fumo e stress.

Per questo Wiwe permette di prenderci cura della nostra salute: con questo piccolo e portatile dispositivo possiamo infatti eseguire un elettrocardiogramma (ECG) in ogni momento, subito, quando evidenziamo un potenziale sintomo di infarto, senza dover necessariamente utilizzare un sistema di monitoraggio 24/7 e senza doverci recare presso una struttura specializzata.

Wiwe

L’ECG generato da Wiwe genera un risultato immediato visualizzabile sul proprio smartphone/tablet, che può anche essere inviato via posta elettronica al proprio medico, al proprio specialista, per una valutazione e diagnosi professionale immediata. Wiwe esegue una valutazione del rischio di fibrillazione atriale strettamente connesso ad ictus ed arresto cardiaco improvviso. Utilizza un algoritmo intelligente unico al mondo che valuta le proprietà dell’ECG per calcolare se vi sia un rischio di ictus o fibrillazione atriale imminenti, legati cioè ad arresto cardiaco improvviso.

La app, iOS ed Android, gestisce tutte le funzionalità su smartphone e tablet e può generare e gestire infiniti profili utente per consentire un utilizzo a più persone, contemporaneamente. Il dispositivo evidenzia anche informazioni relative al ritmo cardiaco medio, l’eventuale deviazione dal normale tracciato ECG, i valori e il livello di saturazione di ossigeno, oltre a registrare il livello di ossigeno nel sangue: questo livello è un indicatore molto importante, in quanto una bassa saturazione può determinare carenza di forze, spossamento, ma può anche essere indice della presenza di malattie molte gravi causate da insufficienza di ossigeno.

Come se non bastasse, Wiwe gestisce anche la funzione contapassi e consumo calorie grazie ad un algoritmo integrato. L’utilizzo è semplicissimo: i pollici vanno posizionati sui due sensori ed in 60 secondi viene eseguita la rilevazione dell’attività cardiaca (durante la rilevazione non ci si deve muovere per garantire una lettura corretta e non viziata da errori).

Wiwe

Dopo la registrazione dell’ECG, l’app genera automaticamente ed immediatamente i risultati. I dati registrati sono disponibili sulla schermata di valutazione dello smartphone /tablet utilizzati ed evidenziano valori grafici e numerici. I risultati vengono archiviati nella memoria e disponibili come archivio storico per analisi successive.

E’ suggeribile inviare sempre I risultati ottenuti al proprio medico – aggiunge il produttore – in modo che qualsiasi disturbo o problema possa essere identificato da personale esperto. I 3 cerchi sullo schermo corrispondono alle 3 caratteristiche misurate: ECG (elettrocardiogramma), AR / AF (Aritmia / fibrillazione atriale) e VH (eterogeneità ventricolare). I colori dei cerchi possono variare dal verde, giallo e rosso a seconda della valutazione dei dati misurati.

Questo dispositivo è in vendita sul sito ufficiale per 399 euro. E’ disponibile anche su Amazon.