Parte WOW FI, i modem Wi-Fi di Fastweb diventano hotspot pubblici

Fastweb annuncia il via ufficiale del progetto WOW FI, un servizio che trasforma tutti i modem Wi-Fi Fastweb in un sistema di accesso aperto ai membri della community. Chiunque condividerà il suo accesso, avrà accesso agli altri modem che hanno fatto la stessa scelta

Il Wi-Fi diventa diffuso grazie alla rete della community Fastweb. Il servizio, denominato WOW FI, lanciato in anteprima in diciannove città di medie dimensioni, e oggi acceso a Milano, decolla ufficialmente e i modem Fastweb diventano un punto di accesso a disposizione dei clienti.

In termini pratici ogni modem Wi-Fi può diventare un hot spot mettendo a disposizione della comunità degli utenti la banda larga inutilizzata. A sua volta, chi offre accesso potrà connettersi quando è fuori casa al Wi-Fi degli altri membri della community, risparmiando traffico dati mobile e godendo di una connessione sicura e di qualità. L’utilizzo del WOW FI non incide in alcun modo sulle prestazioni della rete domestica. Inoltre la condivisione è una facoltà dei membri della community che in qualsiasi momento possono decidere di non farne più parte.

Aberto Calcagno_AD FASTWEB

Il funzionamento è semplice. La prima volta che si utilizza il servizio, il cliente deve selezionare la rete WOW FI Fastweb e autenticarsi utilizzando  username e password ricevuti via SMS. Nei collegamenti successivi gli apparati (smartphone, ipad, tablet) si connetteranno automaticamente ovunque sarà disponibile la rete WOW Fi, senza necessità di autenticarsi nuovamente.

«Gli standard di sicurezza – dice Fastweb – sono elevatissimi: le reti di accesso, di chi naviga da casa e di chi è ospite, sono completamente separate e protette.  Il servizio WOW FI va incontro all’esigenza dei clienti Fastweb, grandi utilizzatori di Internet, anche in mobilità. Le ricerche dimostrano che l’utilizzo del Wi-Fi è in grande aumento, in casa come in ufficio, mentre è  limitato in strada e nei luoghi pubblici dove è ancora scarsa la diffusione e complicata l’autenticazione»

Con l’attivazione della network a Milano saranno 45.000 gli hot spot a disposizione dei clienti di Fastweb per navigare fuori casa, su un totale di 150.000 hot spot WOW Fi già attivati in Italia ad oggi. Seguiranno Roma a febbraio 2016, Firenze e Torino a marzo, Bologna e Genova ad aprile ed entro la fine del prossimo anno il servizio sarà attivo in tutte le altre città italiane raggiunte dalla rete Fastweb.

“WOW FI è un servizio innovativo che risponde al desiderio dei nostri clienti di continuare a navigare alla massima potenza e con la qualità Fastweb sempre e ovunque” ha dichiarato Alberto Calcagno, amministratore delegato di Fastweb. “La nostra soluzione di Wi-Fi condiviso è unica, perché progettata e realizzata interamente in Fastweb, in modo da garantire controllo, qualità e sicurezza. E’ semplice e pratica, perchè non richiede app o ripetuti login, ed è estremamente sicura perché progettata per tutelare al massimo sicurezza e privacy dei clienti”.