fbpx
Home Macity Internet Akamai lavora per portare la TV HD sul web e sull'iPhone

Akamai lavora per portare la TV HD sul web e sull’iPhone

Akamai è il motore di quasi tutti i download di Apple – almeno fino a che non saranno pronti i super-server che quelli di Cupertino stanno da tempo costruendo per poter realizzare un proprio servizio completo di Cloud Computing. Fornisce (almeno, secondo le ricostruzioni, perché Apple e Akamai non forniscono ufficialmente queste informazioni) ad esempio il terreno digitale su cui poggiare i bit di tutti i trailer della sezione QuickTime, di tutti i film e telefilm da acquistare e noleggiare con iTunes store, di tutte le canzoni e le clip musicali da acquistare sempre con iTunes Store, di tutte le applicazioni da acquistare per iPhone e iPod touch con App store.

Adesso Akamai sta lanciando una piattaforma di streaming on demand per video HD. L’obiettivo è quella di costruirla in maniera innovativa in modo tale che funzioni sulle tre tecnologie più diffuse nella rete: Flash di Adobe, Silverlight di Microsoft e iPhone per quanto riguarda la mobililtà 

Il sistema verrà  erogato dagli oltre 50mila server di Akamai, disposti strategicamente nel mondo in modo tale da essere vicini agli utenti. Utilizzerà  tecnologie di “adaptive bit rate”, per regolarsi a seconda della banda passante realmente disponibile e senza interrompere la visione; risposta immediata al download, un player basato su standard open realizzato da Akamai stessa per essere probabilmente inserito nelle pagine Web, un sistema di autorizzazione per assicurare ai fornitori di contenuti che i medesimi vengano visti dagli utenti effettivamente autorizzati (ad esempio, per zona geografica o tramite pagamento di abbonamenti).

Paul Sagan, che è il Ceo di Akamai, non ha dichiarato neanche indicativamente quali saranno i prezzi ai quali Akamai venderà  il suo servizio alle aziende, ma è probabile che la società  adesso cerchi di aprirsi al mercato dei fornitori di contenuti medi e piccoli con la sua tecnologia e che quindi le cifre siano relativamente contenute.

Offerte Speciali

Airpods Pro al minimo prezzo storico: sconto da 45 euro

Ultime ore Black Friday: tornano gli Airpods Pro a 199,99 €, AirPods 2 a 119 euro

Su Amazon gli Airpods Pro scendono di prezzo. Le comprate a prezzo scontato e spedizione immediata a 199,99 euro invece che 279 euro anche grazie ad uno sconto nel carrello.