fbpx
Home Macity AggiornaMac Adobe Creative Suite 6 e Creative Cloud: la creatività  ai tempi del...

Adobe Creative Suite 6 e Creative Cloud: la creatività  ai tempi del mobile e del cloud, la presentazione

La CS 6, la rivoluzione annunciata della maggior suite per il DTP, punto di riferimento per fotografi, operatori di impaginazione, grafici e creativi in genere, ha debuttato anche in Italia. Come di consueto la società di San Josè ha impegnato in forze in suo team locale per introdurre alla stampa tutte le novità del pacchetto, che da qualche anno diventa sempre più profondo nelle sue potenzialità e sempre più strutturato e che quest’anno si colloca pienamente nel trend del cloud.

A presentare la nuova Adobe Creative Suite 6 si sono alternati il Country Manager italiano Roberto Caffarone, l’EMEA Marketing Manager Paul Van Keeken e i solution Consultant Alberto Comper per la sezione video e Matteo Oriani per la sezione immagini. Tutti nelle loro strutturate relazioni, hanno puntato a mettere in luce lo sforzo che continua da anni: costruire una «cassetta degli attrezzi» per  la produzione di media digitali a tutto tondo, comprendendo sia i mezzi tradizionali e business core di Adobe per decenni, sia abbracciando i nuovi strumenti dell’era digitali quali i dispositivi mobili e le soluzioni basate sul cloud.

Tutt questo è reso chiaro dallo sloga con cui la CS6 giunge sul mercato: “Create Now”, ovvero dare il massimo spazio alla creatività, in qualunque luogo e in qualunque modo; grazie alla nuova serie di prodotti, Adobe vuole permettere a utenti di computer desktop o portatili,  di smartphone o tablet di poter acquisire contenuti e modificarli interscambiandoli tra gli stessi dispositivi. Una condivisione dei contenuti che, nelle intenzioni di Adobe, deve lasciare spazio alla creatività degli utenti. I campi di applicazione sono sempre il Design, il Web, il Video e la Fotografia.

Come anticipato nella beta di Photoshop, le maggiori novità della CS6 sono relative alla parte di Produttività, quali il motore grafico Mercury, il supporto esteso per i 64 bit, miglioramenti nei flussi di lavoro e nell’interfaccia, e nella parte di Creatività, con il supporto, nei programmi relativi, per gli standard web HTML5 e CSS3, supporto per il 3D e funzionalità “content-aware” (basate sul contenuto e sul contesto). A ciò si aggiungono novità per quanto riguarda la distribuzione dei contenuti tramite stampa, web, video e dispositivi mobili. Maggiori e più appronfonditi dettagli tecnici, sono in questo articolo, pubblicato ieri da Macitynet.

Ma la più grande novità per quanto riguarda la distribuzione dei programmi è l’attivazione del Cloud di Adobe. Tramite una iscrizione a pagamento a base mensile è possibile accedere a uno Store personale e punto di contatto tra la software house e il cliente. Tramite il Cloud sarà possibile scaricare le versioni complete e funzionanti di diversi programmi della CS6 (cui se ne aggiungeranno altri in futuro), accedere alla Community per ricevere supporto e corsi di apprendimento, attivare la sincronizzazione tra computer e dispositivi mobili dei propri lavori e avere a disposizione uno spazio di archiviazione di 20 GB; inoltre si aggiungono servizi indirizzati al miglioramento della produttività come Business Catalyst (per la gestione della propria attività online), Typekit (un servizio di web font basato sul web per arricchire i propri siti con font di qualità) e Digital Publishing Suite Single Edition (per la pubblicazione dei contenuti sui tablet).

Il Cloud di Adobe è una nuvola in continua evoluzione che porterà in futuro nuovi programmi (come le applicazioni touch e Lightroom 4) e nuovi servizi; per tutta la durata dell’iscrizione, il cliente potrà scaricare anche le nuove versioni dei programmi, sempre aggiornati. Dal lato economico, si parla di un abbonamento mensile di 50 euro + IVA (se si sottoscrive una Membership annuale; 74,99 al mese nel caso di un abbonamento mensile), cifra interessante considerando che rappresenta un radicale cambio di approccio per Adobe, le cui Suite potevano raggiungere cifre nell’ordine dei 3.000 euro. I dettagli di gestione della Membership verranno resi noti più avanti, una volta attivato il sistema, ma sicuramente vi sarà un controllo incrociato per accoppiare il software installato all’hardware della macchina in modo tale che i programmi potranno essere utilizzati finché la Membership sarà attiva.

I prodotti Adobe Creative Suite 6 e la piattaforma Adobe Creative Cloud saranno disponibili in lingua italiana entro metà maggio e possono essere prenotati fin d’ora. L’abbonamento ad Adobe Creative Cloud sarà disponibile per i clienti di 36 paesi e in più lingue. Il prezzo dell’abbonamento individuale è di 49,99 euro al mese + IVA con contratto annuale e di 74,99 euro al mese + IVA per l’abbonamento mensile.

La disponibilità di Adobe Photoshop CS6, Adobe Photoshop CS6 Extended, Adobe Creative Suite 6 e Adobe Creative Cloud è prevista entro metà maggio 2012 ed è già possibile preordinarli sul negozio Adobe [sponsor] Photoshop CS6 e CS6 Extended è già preordinabile sul negozio Adobe e sarà disponibili presso i Rivenditori Autorizzati Adobe; il prezzo al pubblico stimato di Photoshop CS6 e Photoshop CS6 Extended è rispettivamente 799 e 1.149 euro + IVA. Sono previsti prezzi per gli upgrade e per licenze multiple. Il prezzo dell’abbonamento a Photoshop CS6 Extended è 19.99 euro al mese + IVA con contratto annuale e 29,99 euro al mese + IVA con contratto mensile

Adobe continua ad offrire i 14 software singoli e le Creative Suite: Adobe Creative Suite 6 Design e Web Premium (2.199 euro + IVA); Adobe Creative Suite 6 Design Standard (1.499 euro + IVA). Adobe Creative Suite Production Premium (2.199 euro + IVA) e Adobe Creative Suite Master Collection (2999 euro + IVA). Per maggiori informazioni sulle caratteristiche, le politiche, i prezzi, i costi di aggiornamento e le versioni internazionali, visitare il sito www.adobe.com/prductscreativesuite/html

Offerte Speciali

Apple Watch 5 GPS+Cellular, sconto su Amazon

Su Amazon Apple Watch 5 con rete cellulare è in sconto. La versione alluminio rosa a quasi 45 euro in meno del prezzo di mercato
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,430FansMi piace
95,287FollowerSegui