Adobe darà  Flash gratis a chi produce cellulari

Adobe annuncerà probabilmente già oggi Open Screen, una iniziativa che darà a tutti i produttori di cellulari la possibilità di installare gratuitamente Flash sui loro telefoni. Aderiscono al progetto, tra gli altri, Nokia, Samsung, Qualcomm ed Intel, ma non Apple.

Adobe dovrebbe annunciare oggi la sua intenzione a rilasciare gratuitamente ad ogni Oem che lo desidererà  la licenza di installare il client Flash sui cellulari. Il progetto, denominato Open Screen, è finalizzato a rendere standard anche sui telefoni la tecnologia Flash per i contenuti multimediali e avvicinare gli smarphones sempre più ai computer dove Flash è installato in oltre il 90% degli HD.

Open Screen sarà  supportato da un importantissimo gruppo di aziende del settore: Nokia e Samsung (numero uno e due del settore della telefonia cellulare), Sony Ericsson e Toshiba, e i produttori di processori Qualcomm e Intel. Tra i fornitori di contenuti, dice l’€™agenzia AP che anticipa parte dei termini dell’€™annuncio, ci saranno anche Mtv, Nbc e BBC, queste ultime interessate ad usare Flash per distribuire i loro video e le loro trasmissioni anche sui cellulari.

A beneficiare del nuovo quadro che si andrà  a creare saranno i clienti finali, oltre che i costruttori di cellulari. Flash è una vera e propria piattaforma standard con la quale si possono distribuire vari tipi di contenuti senza ricorrere a molteplici applicazioni. Il risultato sarà  una riduzione dei costi e migliori prestazioni perché potrebbe essere possibile ottimizzare i processori e non essere obbligati a creare un hardware più complesso per inseguire disparate tecnologie. Anche la quantità  di contenuti digitali per cellulari dovrebbe aumentare esponenzialmente.

Da notare che, secondo le informazioni raccolte, Apple non è nella lista dei produttori interessati all’€™accordo. Come noto Steve Jobs critica la tecnologia Flash sui cellulari giudicando la versione mobile troppo poco veloce mentre quella usata nei Pc non è adeguata all’€™universo dei telefoni per richieste hardware. Adobe, nonostante lo scetticismo di Jobs, si era detta intenzionata a procedere alla creazione di una versione del client Flash per iPhone sfruttando l’€™SDK salvo poi fare un passo indietro quando è stato chiaro che l’€™accordo di licenza che si deve stipulare per usare il kit di sviluppo non permette di realizzare applicativi come Flash client. Al momento Apple ed Adobe starebbero discutendo in materia, ma nessun annuncio è stato ancora annunciato ufficialmente.