Home Hi-Tech Android World I nuovi pannelli LED smart Nanoleaf imparano e si adattano all'utente

I nuovi pannelli LED smart Nanoleaf imparano e si adattano all’utente

Nanoleaf è noto per le sue piastrelle luminose colorate e modulari, per l’illuminazione delle pareti e per i pannelli che si sincronizzano con musica e giochi. Al CES dell’anno scorso la società ha mostrato la sua unità di controllo domestica intelligente, un dodecaedro illuminato e i pannelli Canvas. Quest’anno al CES ha annunciato un sistema di illuminazione con apprendimento integrato e i nuovi pannelli esagonali Hexagons. Ecco di che si tratta.

La nuova serie di pannelli con apprendimento è progettata per essere un sistema di illuminazione ancor più smart, che apprende dagli utenti e risponde alle loro esigenze. Nanoleaf afferma che il sistema riduce al minimo la necessità di regolazioni o controlli vocali, imparando dal comportamento degli utenti e reagendo a questo per fornire luce dove è necessario.Al CES 2020 i nuovi pannelli luminosi Nanoleaf che imparano e si adattano all’utente

Il sistema funziona con lampadine e pannelli luminosi e la nuova tecnologia combina una rete di sensori e un algoritmo proprietario di apprendimento intelligente, così da imparare abitudini e comportamenti degli utenti. Ad esempio, le luci di ogni stanza sapranno quando ci si sta avvicinando e inizieranno gradualmente ad accendersi ancor prima di entrare, spegnebdosi quando si esce dalla stanza.

Il sistema utilizza i prodotti della serie Nanoleaf Learning (Learning Switch, Button, Gateway e Bulb) che potranno essere collegati tra loro per formare una rete sensoriale che raccoglie dati sul comportamento dell’utente e consente ai prodotti di comunicare tra loro, così da prevedere il tipo di luce di cui l’utente avrà bisogno.

Quelli delle galleria qui sopra sono i componenti della serie Learning che abbiamo visto nella preview del CES Unveiled. Qui sotto vi mostriamo alcune immagini dei nuovi pannelli Hexagos collegati su una grande parete e, nelle ultime 3 immagini, il sistema di colorazione che si adatta alle immagini sullo schermo con la serie Canvas.

Utilizzando i moduli della serie precedente Canvas l’azienda ha creato grandi pannelli interattivi ed una demo su come può creare uno sfondo colorato e mutevole in base ad un filmato da cui attingere i colori.

Vi ricordiamo che tutti gli articoli dedicati al CES 2020 sono raccolti in una pagina speciale dedicata all’evento.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,935FansMi piace
93,807FollowerSegui