All’IFA 2016 anche Yuneec Breeze, il drone 4K che si pilota da iPhone

Yuneec Breeze è il nuovo drone della società, studiato appositamente per gli amanti dei Selfie, ma in grado di filmare a risoluzione 4K; si pilota con l'app iOS o Android e somiglia per forma al Bebop di Parrot.

All’IFA 2016 ci sarà anche Yuneec Breeze, un nuovo drone di Yuneec International, che cambia completamente forma e filosofia rispetto alla serie Q e H; si pilota con l’app per iOS e Android, ma non è un giocattolo, anzi: tra le caratteristiche di spicco, la possibilità di registrare video 4K, e di volare in modo autonomo grazie alle molteplici funzionalità smart.

Nella botte piccola ci sta il vino buono, recita un antico proverbio, fatto proprio dal produttore. Breeze è più piccolo rispetto alla serie Q e H, e proviene a dire il vero da Yuneec International, una costola della società madre con sede ad Hong Kong. Misura 196x196x65mm, con un peso complessivo di appena 385 grammi. Dispone di opzioni per la condivisione istantanea dei media e offre opzioni di volo completamente automatizzate, per mantenere in hovering stabile il mezzo, ad un’altezza stabilità dall’utente, potendo anche effettuare l’atterraggio in modo completamente autonomo. Per dimensioni questo Breeze abbandona le linee classiche tipiche di un qualsiasi Phantom DJI: il nuovo velivolo Yuneec sembra allora ispirarsi la Bebop di Parrot.

L’app disponibile per iOS e Android, permette di scaricare le immagini sul proprio rullino fotografico, oppure condividere scatti e filmati immediatamente su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram e WhatsApp. Tra le modalità di volo automatiche quella Selfie, che permette, come facilmente intuibile, di scattare foto al pilota e a chi gli sta accanto, così come quella Orbit, che graviterà intorno ad un punto prestabilito per riprendere nella sua pienezza un determinato obiettivo sensibile o un determinato e folto gruppo di persone.

Dotato di sensori che gli permettono di mantenere l’altezza anche in ambienti indoor, il team di sviluppo promette un drone facile da guidare, che non richiede alcuna esperienza, e altamente sicuro, con possibilità di ritorno alla base automatico e atterraggio in completa autonomia. La batteria da 1150 mAh ora garantisce fino a 12 minuti di volo, con un’altezza massima raggiungibile dal drone di 80 metri dal suolo.

Breeze sarà presente all’imminente IFA 2016, ed avrà un costo di 500 dollari per il cliente finale.

ifa 2016 yuneec