Home Macity Business Amazon sotto accusa: avrebbe pressato i fornitori per acquisire partecipazioni a prezzi...

Amazon sotto accusa: avrebbe pressato i fornitori per acquisire partecipazioni a prezzi scontati

Amazon sotto accusa: avrebbe concluso decine di accordi con fornitori per acquistare quote nelle loro società, potenzialmente a tassi inferiori. Si tratterebbe di almeno una dozzina di società quotate in borsa e più di 75 imprese private.

A riportare la notizia è il Wall Street Journal, secondo cui a posta in gioco potenziale in quelle organizzazioni varrebbero miliardi di dollari. Ecco i fatti.

I warrant funzionano in modo simile alle stock option. I titolari di warrant possono acquistare azioni a un prezzo fisso durante un certo periodo di tempo. Se il prezzo delle azioni aumenta durante quel periodo, il detentore del mandato può acquistare una partecipazione nella società a un tasso inferiore a quello di mercato.

Amazon sotto accusa: avrebbe pressato i fornitori per acquisire partecipazioni a prezzi scontati

Amazon avrebbe avuto accordi warrant con Kohl’s, società di leasing di aeromobili, attività di call center e fornitori di celle a combustibile a idrogeno. Secondo il rapporto, alcune delle offerte hanno reso Amazon uno dei principali azionisti delle rispettive società. In diversi casi, il gigante dell’e-commerce avrebbe acquisito il diritto di salire a bordo con un’opzione per superare qualsiasi offerta di acquisizione.

I leader di alcune società hanno suggerito che non sono stati in grado di rifiutare le proposte di Amazon, altrimenti avrebbero potuto rischiare di perdere un grosso contratto con un concorrente. Alcuni hanno indicato le richieste di Amazon fossero in realtà il prezzo per continuare a fare affari. In altri termini, Amazon avrebbe acquisito il diritto alle partecipazioni ad un prezzo inferiore, assicurando determinati ordinativi.

Amazon ha dichiarato al WSJ che gli accordi di mandato fanno parte di meno dell’uno percento degli accordi che il colosso concorda con i fornitori. In alcuni casi i warrant sono collegati a determinate soglie. Spesso non entrano in vigore fino a quando Amazon non acquista un certo livello di beni o servizi.

La scorsa settimana, Amazon ha ordinato 1.000 sistemi di guida autonoma di Plus, un’azienda che sviluppa tale tecnologia per i camion a guida autonoma. In questo caso avrebbe anche ottenuto la possibilità di acquistare fino a una quota del 20% nella startup.

Secondo quanto riferito, Amazon si è impegnata in questa pratica negli ultimi dieci anni o giù di lì, e si ipotizza che abbia intensificato i suoi sforzi per ottenere i mandati negli ultimi anni. Tuttavia, con Amazon che si prepara ad affrontare un approfondito controllo antitrust, le autorità di regolamentazione potrebbero non guardare con favore a un rapporto che suggerisce che Amazon stia facendo pressioni sulle società affinché accettino termini che potrebbero richiedere loro di vendere quote a tassi inferiori rispetto a quelli di mercato.

Offerte Speciali

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

MacBook Air M1 256 GB nei colori argento e oro torna al minimo storico: 977 euro

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto che lo porta per la prima volta a 977 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,957FollowerSegui