Amazon testa una tecnologia alimentare per piatti pronti senza refrigerazione

Amazon potrebbe presto sfruttare una tecnologia alimentare che permette di realizzare cibi pronti e gustosi senza bisogno di refrigerazione

Amazon sta testando una tecnologia alimentare emergente, originariamente sviluppata per l’esercito americano, che permetterebbe di vendere pasti pronti preparati che non richiedono la refrigerazione.

Reuters riferisce che Amazon è in contatto con la startup 915 Labs per l’uso della sua tecnologia di sterilizzazione termica a microonde assistita (MATS), per un possibile utilizzo in futuri prodotti. Amazon potrebbe vendere questi pasti come parte del suo servizio Amazon Fresh, attraverso i servizi di consegna o addirittura direttamente dai suoi centri di distribuzione.

I sostenitori della tecnologia sostengono che essa può offrire lo stesso sapore dei pasti preparati e serviti caldi o riscaldati in seguito. Se fosse così, la tecnologia potrebbe aprire una nuova linea di attività per le ambizioni alimentari di Amazon, che sono abbastanza grandi, come dimostra l’offerta di acquisto di Whole Foods da 13,7 miliardi di dollari.

amazon food

Diversamente dagli alimenti tradizionali già pronti, che presentano una grande quantità di additivi artificiali per preservare il sapore in seguito alla sterilizzazione necessaria a uccidere i potenziali patogeni, la tecnologia MATS immerge gli alimenti confezionati in acqua calda pressurizzata e simultaneamente li riscalda con energia a microonde ad una frequenza di 915 megahertz, eliminando così gli agenti patogeni.

Questo processo brevettato conserva i nutrienti, il colore, la consistenza e il sapore degli alimenti, garantendo una durata di conservazione equivalente ai cibi trattati convenzionalmente, senza però nemmeno il bisogno di refrigerazione, indispensabile nel caso in cui non si vogliano utilizzare additivi e conservanti. In definitiva, presto Amazon potrebbe diventare un serio concorrente anche dell’intera intera industria alimentare.