HomeHi-TechAndroid WorldAnticipazioni Huawei P40: super batteria al grafene e prezzi più accessibili

Anticipazioni Huawei P40: super batteria al grafene e prezzi più accessibili

Arrivano nuove indiscrezioni riguardati la prossima serie di smartphone Huawei P40, tutte positive, con novità sui possibili prezzi di vendita e alcune caratteristiche tecniche sulla batteria: della la serie P40 nel pomeriggio di oggi ne sapremo di più insieme ai piani di Huawei per i prossimi mesi. [aggiornamento post keynote virtuale MWC 2020]: Richard Wu ha annunciato ufficialmente che la presentazione del nuovo Huawei P40 e P40 Pro avverrà il  26 marzo, con un evento che si terrà a Parigi, non sappiamo se con giornalisti invitati nella città francese o come evento virtuale per il perdurare dell’emergenza dovuta al Coronavirus.

Aggiornamento 23/02:

  • Connettività WiFi:

A poche ore di distanza dalla keynote virtuale di Huawei per MWC 2020 che ricordiamo avverrà nel pomeriggio del 24 Febbraio 2020, alcune indiscrezioni riportano che la linea di Huawei P40 introdurrà il Wi-Fi 6+, che come facilmente intuibile punterà a migliorare la precedente connettività Wi-Fi 6. Ovviamente, non è trapelata alcuna informazione tangibile sui reali miglioramenti che questa novità porterà alla velocità di connessione. Il WiFi 6+ sarà supportato, secondo le indiscrezioni, dal modem incluso nei dispositivi, l’HiSilicon Hi1105.

  • Sistema operativo

Dopo aver introdotto lo scorso anno la EMUI 10, basata su Android 10, Huawei potrebbe presentare la nuova EMUI 10,1, proprio al fianco della serie di P40. Al omento non si hanno notizie sulle migliorie, ma di certo si tratterà di qualcosa di minore rispetto alla EMUI 10, che per la prima volta presenò la tecnologia GPU Turbo insieme a Link Turbo.

  • Display Huawei P40 Pro

All’inizio di febbraio una foto apparsa su Twitter sembrerebbe mostrare Huawei P40 Pro. O meglio, lo schermo di quest’ultimo terminale. La prima cosa che salta all’occhio è la completa assenza di bordi. Peraltro, sull’angolo in alto a sinistra non può non notarsi la presenza di due fori per accogliere i sensori della camera selfie. Secondo le indiscrezioni, il  pannello avrebbe tecnologia OLED, con risoluzione QHD+, sebbene le dimensioni non risultino note. Non sembra esserci alcuno spazio per il lettore di impronte digitali, che verosimilmente sarà sotto schermo. L’immagine non è mai stata confermata, né smentita, ma sembra particolarmente credibile.

Anticipazioni Huawei P40: super batteria al grafene e prezzi più accessibili

  • Aggiornamento fotocamere

Alcune immagini dei presunti terminali condivise su Twitter dal noto leaker Evan Blass, mostrano un Huawei P40 Pro dotato di un modulo fotocamera rettangolare contenente quelli che sembrano essere cinque sensori solo sulla parte posteriore. Una di questi sensori, viene confermato, dovrebbe consentire lo zoom ottico 10x. In particolare, il modello Pro dovrebbe essere dotato di un sensore fotocamera Sony da 52mp, più nel dettaglio il Sony IMX700, quindi 10 megapixel in più rispetto alla fotocamera posteriore del P30 Pro. Il sensore da 52 megapixel è significativamente più basso in termini di risoluzione rispetto al sensore Samsung Galaxy S20 Ultra con sensore da 108 megapixel, ma i rapporti suggeriscono che questo nuovo sensore Huawei potrebbe portare pixel più grandi e una migliore qualità dell’immagine in condizioni di scarsa illuminazione.

  • Colorazioni

La serie P40, secondo gli ultimi rumor, sarà disponibile in cinque diverse colorazioni: nero, bianco ghiaccio, blu mare profondo, argento gelo e oro. Questo è quanto riferito nei giorni scorsi da 91Mobiles. In particolare, la colorazione chiamata “blush gold”, ricorda la tonalità champagne utilizzata nei nuovi modelli di iPhone.

  • Supporto 5G

Huawei ha praticamente confermato che tutti i suoi prossimi terminali di punta supporteranno il 5G, quindi Huawei P40 e 40 Pro, con esclusione del possibile modello Lite. Questo sembra essere confermato dagli elenchi di certificazione TENAA apparsi in rete, che mostrano i dispositivi con compatibilità 5G.

  • News precedenti

L’ultima fuga di notizie sulla gamma P40 riguarda, non solo l’estetica, ma anche i prezzi di listino. Secondo il tweet di @RODENT950, Huawei P40 sarà più economico del suo predecessore, il P30. Strano, ma vero: il prezzo di un telefono di punta sarà effettivamente più economico di quello dell’anno prima.

Huawei P40 Pro si mostra nel primo render

Ci sono, naturalmente, diverse ragioni per questa potenziale sorpresa. In primo luogo, la mancanza dei servizi Google a bordo, che consentirà a Huawei di non dover pagare per la certificazione del terminale. Google presumibilmente addebita 40 dollari per i suoi servizi in Europa, che potrebbero tradursi in 40 dollari in meno sul prezzo che Huawei deve spendere per fabbricare i dispositivi. In secondo luogo, la mancanza dei servizi Google renderebbe, almeno sulla carta, i terminali Huawei meno appetibili sul mercato occidentale. La riduzione dei prezzi, dunque, sarebbe è un ottimo modo per attrarre i clienti.

Ancora più importante, tuttavia, è il fatto che Huawei debutterà con un telefono completamente nuovo nella serie. Mentre lo scorso anno ha lanciato P30 e P30 Pro, questa volta rilascerà tre telefoni: P40, P40 Pro e P40 Pro Premium.

Il P40 dovrebbe avere un prezzo di  600 euro, in calo rispetto al prezzo base del P30 di 800 euro. Il P40 Pro dovrebbe, invece, avere un costo di 800 euro, in calo rispetto al prezzo di 1.000 euro del P30 Pro. Il P40 Pro Premium sarà, invece, il nuovo terminale da 1.000 euro, almeno secondo i rumors.

Le differenze tra i dispositivi non sono ancora nette e chiare, ma le voci hanno suggerito  che il P40 avrà solo uno zoom ottico 3x, con il P40 Pro che arriverà fino a 5x e il P40 Premium che potrebbe offrire uno zoom ottico rivoluzionario da 10x.

Una delle novità più interessanti del Huawei P40 Pro dovrebbe riguardare la batteria, in grado di offrire una super autonomia, anche per la presenza del grafene. Alla fine del 2019, però, Huawei aveva lasciato intendere che al momento non era possibile inserire delle batterie al grafane su uno smartphone. Insomma, i dubbi sul punto sono ancora tanti, e poche le certezze in merito. Ricordiamo che il principale merito di una batteria al grafene sarebbe quello di incrementare a dismisura l’autonomia dello smartphone; inoltre, avrebbe la capacità di non degradarsi nemmeno dopo decine di migliaia di ricariche.

Attualmente il modello top della serie P30, P30 Pro con tutti i servizi Google attivi viene offerta scontata a 699 € nella versione da 128 GB e quadrupla fotocamera con zoom ottico 5X o ibrido 10x, la versione Plus con memoria da 256 GB viene offerta a 1099 €.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial