fbpx
Home iPhonia il mio iPhone Apple addestra Siri per riconoscere disfunzioni nel linguaggio

Apple addestra Siri per riconoscere disfunzioni nel linguaggio

Apple sta addestrando Siri a riconoscere la voce di persone con disturbi del linguaggio. A riferirlo è il Wall Street Journal in un articolo nel quale si parla di come varie aziende del mondo IT stiano addestrando gli assistenti vocali a gestire disfunzioni che riguardano le abilità linguistiche.

Apple ha realizzato un archivio di clip audio da podcast con persone balbuzienti, materiale utilizzato per addestrare Siri. I dati raccolti da Apple permetteranno di migliorare i sistemi di riconoscimento vocale tenendo conto di vari pattern nel disturbo del linguaggio.

Oltre a migliorare il riconoscimento di disfluenze caratterizzate da ripetizioni, prolungamento di fonemi o di sillabe e da pause visibili e udibili, Apple ha anche implementato la funzione Hold-To-Talk (Tieni premuto per parlare) per consentire di controllare quanto a lungo Siri deve ascoltare; questo consente di impedire a Siri di interrompere gli utenti con disturbo della fluenza verbale prima che finiscano di parlare.

Siri con iOS 14 e iPadOS 14 è tutta nuova: discreta ed efficace come mai prima

Siri sin da iOS 11 può essere sfruttato anche senza parlare, grazie alla funzione che consente di digitare il testo anziché parlare; basta andare in Impostazioni  > Accessibilità > Siri, quindi attivare “Scrivi a Siri” e da questo momento in poi attivare Siri e interagire utilizzando la tastiera e il campo di testo.

Apple prevede di indicare schematicamente il lavoro che consente di migliorare Siri in un documento di ricerca che sarà pubblicato in settimana.

Anche Google e Amazon sono al lavoro con l’addestramento delle tecnologie che consentiranno di migliorare Google Assistant e Alexa per meglio comprendere gli utenti, incluse le voci di persone caratterizzate da alterazioni del ritmo della parola (disfluenze). Google sta raccogliendo dati di persone con parlato atipico, e Amazon a dicembre ha presentato l’Alexa Fund per consentire all’assistente di riconoscere il parlato di persone con disabilità del linguaggio.

A questo indirizzo un nostro articolo con una serie di cose da sapere su Siri.

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto al 10% su Amazon. Tanta velocità per il nuovo MacBook Air M1
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,204FollowerSegui