fbpx
HomeHi-TechFinanza e MercatoApple Car, assunto tecnico Nvidia per auto che si guidano da sole

Apple Car, assunto tecnico Nvidia per auto che si guidano da sole

Apple ha assunto Jonathan Cohen, in precedenza responsabile delle librerie CUDA e del programma Software Solutions machine learning di Nvidia. Re/Code evidenzia che la biografia di Cohen sul profilo LinkedIn è stata recentemente aggiornata indicando il passaggio ad Apple. Nelle indicazioni delle sue nuove responsabilità è semplicemente riportato “Software” ma Cohen vanta grande esperienza nello sviluppo di sistemi di guida assistita o veicoli autonomi.

In Nvidia, Cohen era responsabile del Deep Learning Software,  dove supervisionava lo sviluppo della piattaforma e delle librerie CUDA, dell’accelerazione di software che sfruttano le GPU e di varie altre tecnologie commercializzate da Nvidia che hanno a che fare con il marchio Tesla. Tra i suoi campi di ricerca specifici, la bioinformatica (disciplina che dedicata alla risoluzione di problemi biologici con l’informatica) e il deep learning, un campo di ricerca dell’apprendimento automatico e dell’intelligenza artificiale.

Nvidia è nota per le schede video ma ha sviluppato tecnologia di elaborazione grafica per il settore automotive, e propone una sua piattaforma di sviluppo denominata “Nvidia Drive PX” per sistemi di pilotaggio automatico, un sistema che sfrutta più telecamere per capire cosa si trova intorno alle auto, elaborando i dati con chip Tegra. Una funzione di “Auto-Valet” consente all’auto di trovare un parcheggio e posteggiare da sola, trovare anche i posti liberi in un garage affollato, parcheggiare autonomamente e poi tornare a prendere il conducente. Le capacità di “deep learning” di DRIVE PX consentono all’auto di imparare a differenziare i diversi tipi di veicoli, e distinguere, ad esempio, un’ambulanza da un furgone, l’auto della polizia da una normale autovettura oppure una macchina parcheggiata da un veicolo che sta per muoversi, mettendo una self-driving car in grado di riconoscere dettagli e reagire alle diverse situazioni e somigliare, quindi, per volti versi a un guidatore umano.

È facile supporre che l’arrivo di Cohen in Apple abbia a che fare con il cosiddetto “Project Titan” il nome interno con il quale a Cupertino si fa riferimento al progetto della Apple Car e sul quale starebbero segretamente lavorando migliaia di persone. La Casa della Mela da mesi sta assumendo importanti sviluppatori, ingegneri ed esperti vari nel settore automobilistico, e Cohen è solo l’ultimo dei nomi coinvolti i un grande, importante progetto che in qualche modo ha a che fare con le auto.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial