Apple Card arriverà anche in altri paesi

Nel keynote Apple Card è stata presentata come un servizio disponibile solo negli USA, ma il CEO di Goldman Sachs anticipa che la carta di credito di Cupertino sarà estesa anche in altre nazioni

Apple Card arriverà anche in altri paesi

La carta di credito Apple Card arriverà anche in altri paesi. Questo importante dettaglio non è stato annunciato durante il keynote Apple del 25 marzo. Sulla fase di lancio i dirigenti di Cupertino, dal palco dello Steve Jobs Theater, si sono limitati a dichiarare che Apple Card sarà emessa in collaborazione con Goldman Sachs e anche MasterCard solo negli Stati Uniti questa estate.

Ma che Apple Card arriverà anche in altri paesi è stato anticipato da Richard Gnodde, CEO di Goldman Sachs, durante una intervista. Il dirigente precisa che la banca d’affari di cui è amministratore delegato sta valutando il rilascio esteso in altre nazioni, senza però fornire una indicazione temporale al riguardo.

«Con questo prodotto (Apple Card) inizieremo negli Stati Uniti, ma nel tempo, assolutamente, penseremo a opportunità internazionali». Una dichiarazione che lascia ben sperare in un futuro internazionale per la carta di credito griffata Apple, forse anche nel nostro Paese.
Apple Card arriverà anche in altri paesiIl CEO di Goldman Sachs ha inoltre dichiarato di essere ottimista sull’accoglienza e sul successo di Apple Card. «La lanceremo durante l’estate e pensiamo che si diffonderà rapidamente» ha dichiarato Gnodde ai microfoni di CNBC.

Apple Card è stata presentata da Cupertino come una carta di credito per molti versi rivoluzionaria rispetto a quanto visto fino a oggi. Verrà distribuita soprattutto in formato digitale con integrazione completa in Wallet di iPhone per fornire all’utente informazioni tempestive e dettagliate sulle spese, i luoghi su mappa dove sono state effettuate, statistiche e grafici su categorie di spesa, totali e importi.

Apple Card arriverà anche in altri paesiApple Card non prevede alcun costi annuali, tariffe per l’uso all’esteso, sovrapprezzi per il superamento dei limiti, dà diritto a un rimborso del 3% della spesa se usata per i pagamenti Apple Pay per acquisti presso Apple, rimborsi del 2% usando Apple Pay infine anche un rimborso dell’1% della spesa quando viene utilizzata la versione fisica di Apple Card.

Tutti i dettagli di Apple Card sono riassunti qui. Invece per trovare tutte le novità presentate nel keynote Apple del 25 marzo rimandiamo a questo articolo riassuntivo.