fbpx
Home Hi-Tech Audio / Video / TV / Streaming Apple Music cresce 2,5 volte più velocemente di Spotify

Apple Music cresce 2,5 volte più velocemente di Spotify

Apple Music cresce più rapidamente di Spotify: nello specifico gli utenti che pagano per il servizio – spiega l’accreditato analista Gene Munster – aumentano a una velocità due volte e mezzo superiore a quella con cui crescono gli abbonati a Spotify. Stando ai numeri stilati da Loup Ventures, il 95% degli abbonati ad Apple Music sono utenti iOS e se consideriamo che al momento soltanto l’8% degli utenti che possiedono un iPhone sono abbonati al servizio, per quanto riguarda questa piattaforma c’è ancora molto margine di crescita.

A guidare questa crescita ci sarebbe l’apprezzamento alle esperienze integrate da parte dei clienti, nello specifico quelli Apple, che preferirebbero restare nello stesso circuito piuttosto che abbonarsi a servizi di terze parti come ad esempio il diretto rivale Spotify. C’è anche da considerare il fatto – scrivono – che generalmente i proprietari dei dispositivi Apple hanno un reddito superiore a quello degli utenti Android, il che giocherebbe a favore di Apple in quanto avrebbe a disposizione una clientela presumibilmente più disposta a spendere denaro per abbonarsi al servizio.

Analista: Apple Music conquista abbonati 2,5 volte più rapidamente di Spotify

L’8% stimato corrisponde a circa 82 milioni di persone (Apple non condivide i dati dei propri clienti di Apple Music, né i numeri di diversi altri servizi, ndr), un numero che si basa sulle dichiarazioni di Luca Maestri, responsabile finanziario di Cupertino, che ad esempio nell’aprile scorso aveva fatto sapere che gli abbonamenti ad Apple Music erano “aumentati a doppia cifra” mentre due mesi fa aveva ribadito che il servizio aveva registrato “una forte crescita a due cifre”. Ma anche sulle stime di Counterpoint Research fatte a dicembre 2019, che puntava a 68 milioni di abbonati paganti ad Apple Music.
apple music 2,5 volte spotify clienti pagantiTenendo conto che in media un abbonato ad Apple Music spende 7 dollari al mese (perché c’è sia l’abbonamento singolo a 9,99 dollari/mese che il pacchetto famiglia a 14,99 dollari mensili, nonché l’offerta studenti a 4,99 dollari al mese) – concludono – per Apple questi numeri stimati si traducono in un’entrata che equivale a circa 6,8 miliardi di dollari. Un bel business che, viste le previsioni, è destinato a crescere ancora.

Per tutto quello che c’è da sapere sul servizio di musica in streaming Apple Music si parte da qui. Infine per tutti gli articoli di macitynet dedicati ai servizi in streaming per video e musica si parte da questo collegamento.

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto al 10% su Amazon. Tanta velocità per il nuovo MacBook Air M1
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,206FollowerSegui