Apple Pay allarga gli orizzonti grazie ad American Express: nuovi paesi entro l’anno

Apple Pay sarà lanciato in due nuovi paesi entro l'anno: altri tre quelli che invece abbracceranno il nuovo sistema di pagamenti mobile entro il 2016

Apple Pay, in collaborazione con American Express, sarà disponibile anche in Australia e Canada entro il 2015. Lo si legge su 9to5Mac che cita poi Spagna, Singapore e Hong Kong come nuovi paesi nei quali il servizio di pagamento mobile della società di Cupertino approderà entro il prossimo anno.

I dettagli non sono ancora stati resi noti anche se Tim Cook, durante la conferenza di presentazione dei dati fiscali, fa sapere che si tratta soltanto di una disponibilità, per i clienti American Express, di utilizzare Apple Pay anche in questi nuovi paesi. Non si tratta quindi di un vero e proprio lancio, come quello iniziale in Stati Uniti e Regno Unito, in quanto il servizio non sarà al momento compatibile con le banche e le carte di credito dei paesi sopracitati.

Si tratta comunque di un importante passo avanti che di fatto, già soltanto entro due mesi, raddoppierà il numero di paesi dove Apple Pay sarà supportato.

Apple pay