Home Macity Hardware Apple Apple pubblicizza i nuovi Beats Studio Buds con Samsung Galaxy S21 per...

Apple pubblicizza i nuovi Beats Studio Buds con Samsung Galaxy S21 per catturare gli utenti Android

Ci si sarebbe aspettato che nella mano della modella ci fosse un iPhone, invece nell’immagine pubblicitaria che Apple sta usando per promuovere i nuovi Beats Studio Buds il telefono in primo piano è un Galaxy S21 di Samsung. L’annuncio appare nella scheda descrittiva degli auricolari in vendita su Amazon dove, nel paragrafo che approfondisce l’argomento compatibilità, viene promosso il sistema di accoppiamento one-touch di iOS e Android.

«I Beats Studio Buds sono dotati di un semplice sistema di accoppiamento one-touch per dispositivi Apple e Android che permette di collegarli facilmente tramite Bluetooth» scrive Apple nelle descrizione di accompagnamento all’immagine in oggetto. «Con l’app Beats per Android, puoi accedere a funzionalità aggiuntive come i controlli, lo stato del dispositivo (ad esempio il livello della batteria) e gli aggiornamenti del firmware. Con i dispositivi Apple, queste funzionalità sono integrate in iOS senza che siano necessarie applicazioni aggiuntive, e puoi anche attivare Siri a mani libere semplicemente dicendo “Ehi Siri”».

beats studio buds samsung

In sostanza quindi Apple non perde l’occasione di dire che con iPhone è tutto più semplice, ma stupisce vedere che per presentare questa funzionalità abbia scelto di inserire nell’immagine un telefono della concorrenza, probabilmente con il duplice obiettivo di attirare l’attenzione degli utenti Android sui vantaggi che potrebbero trarne dall’ecosistema Apple. Il messaggio comunque è chiaro: i nuovi Beats Studio Buds di Apple sono per tutti, e non solo per gli utenti iPhone.

Ciò va a braccetto con quanto ipotizzato la settimanta scorsa da Ming-Chi Kuo, che si aspetta che Apple ne venda 100 milioni entro l’anno in parte proprio grazie all’aumento della popolarità che stanno avendo gli auricolari Beats più economici nel mercato Android. Secondo l’analista l’adozione dei processori MediaTek al posto dei chip Apple H1 aiuterà l’azienda a sostenere la propria quota di mercato delle cuffie TWS con modelli simili a questo, facendo sì che costino meno degli AirPods e non richiedano di possedere un iPhone per poterle usare.

Offerte Speciali

Apple Watch 6 Cellular 44mm al minimo storico: solo 449 euro

Apple Watch 6 al prezzo del Prime Day: risparmiate fino al 16%

Apple Apple Watch 6 Cellular scende al prezzo più basso, pari a quello del Prime Day. Ribasso fino al 16%
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,959FollowerSegui