Apple Store invasi per sostituire la batteria iPhone, ma solo il 10% ne ha davvero bisogno

Negli USA e non solo gli Apple Store sono presi d’assalto con lunghe file di utenti che vogliono sostituire la batteria iPhone a prezzo speciale ridotto. Secondo alcuni dipendenti solo una piccola percentuale dei terminali necessita realmente della sostituzione

sostituire la batteria di iphone

Le lunghe file negli Apple Store sono già state avvistate negli scorsi giorni in USA e non solo: i negozi di Cupertino sono letteralmente presi d’assalto dagli utenti che desiderano sostituire la batteria iPhone al prezzo speciale ridotto di 29 euro (o 29 dollari in USA), invece di 89 euro (o 79 dollari), ribasso introdotto da Apple in risposta alle numerose critiche per il rallentamento degli iPhone via software quando la batteria perde capacità nel tempo.

Gli effetti dell’invasione degli Apple Store non hanno tardato a manifestarsi: secondo alcuni osservatori i solitamente accoglienti negozi Apple, con una esperienza di visita e acquisto studiata nei minimi dettagli, ora risultano affollati e congestionati.

iphone rallentati chiarimenti
In alcuni Store la fila d’attesa per chi desidera sostituire la batteria iPhone può durare anche ore, così sono state create soluzioni per smistare gli utenti con stazioni o interi tavoli a loro dedicati. Ma dalle interviste di Business Insider emerge anche altro: solo un numero limitato di iPhone necessita realmente della sostituzione della batteria, una percentuale quantificata nell’ordine del 10% del totale secondo alcuni dipendenti degli Apple Store, creando lunghe file e lunghe attese per i clienti che invece necessitano di sostituire la batteria iPhone immediatamente per poter continuare a utilizzare correttamente il proprio smartphone.

sostituire batteria iPhone
Infatti la grande richiesta di interventi per sostituire la batteria iPhone ha allungato i tempi per la disponibilità dell’accumulatore sostitutivo adatto al proprio terminale e anche per la data di esecuzione dell’intervento. Per alcuni modelli l’attesa può arrivare ad alcuni giorni fino a una settimana. Ricordiamo che negli scorsi giorni Apple ha comunicato che le batterie sostitutive per iPhone 6 Plus, sempre a causa dell’elevata richiesta, saranno di nuovo disponibili solo a marzo o aprile, di fatto bloccando fino ad allora gli interventi di sostituzione per questo modello in alcune nazioni e Apple Store.

Così il consiglio per chi possiede un iPhone che funziona senza problemi particolari per quanto riguarda la batteria è quello di posticipare l’intervento di sostituzione più avanti nel corso dell’anno. Questo per svariate ragioni: innanzitutto per evitare l’affollamento di questi giorni e l’attesa necessaria, in secondo luogo perché Apple ha già dichiarato che il prezzo speciale ridotto rimarrà valido per tutto quest’anno, fino al 31 dicembre 2018. Infine perché se iPhone funziona bene ora, più tardi si cambia la batteria, meglio è.

Gli utenti potranno conoscere di più sullo stato della batteria iPhone grazie a nuovi strumenti e funzioni che Apple integrerà in iOS con un aggiornamento in arrivo.