Apple superata da Huawei nelle vendite globali di smartphone

Huawei supera Apple nel mercato globale degli smartphone: l'ultimo trimestre ha visto Cupertino scalzata in terza posizione per la prima volta dal 2010

Huawei

Per la prima volta in 8 anni a questa parte Cupertino non è più il secondo costruttore mondiale di smartphone: Apple è superata da Huawei scivolando così al terzo posto, posizione che non occupava dal lontano 2010.

L’ultimo rapporto IDC ha appena pubblicato gli ultimi dati relativi al mercato globale degli smartphone: Huawei ha superato Apple, scalzando Cupertino dalla seconda piazza. Primo, naturalmente, c’è ancora Samsung.

Il secondo trimestre del 2018 ha visto Huawei spedire 54,2 milioni di unità, su un totale di 342 milioni in tutto il mondo. Rimane leader in Cina, con una quota di mercato del 27 percento, grazie alla sua recente linea P20. Due modelli di questa nuova gamma detengono attualmente il primo e il terzo posto nella classifica DxoMark come migliori dispositivi mobili dotati di fotocamera, mentre iPhone X è al numero 7 di quella stessa lista.

Huawei supera Apple nel mercato globale degli smartphone, Cupertino è adesso terza

Vale la pena ricordare che Huawei possiede anche il brand Honor, che nella fascia media ha praticamente monopolizzato il mercato, offrendo terminali molto vicini alla fascia alta di mercato, con prezzi assolutamente competitivi. E’ la prima volta, dal secondo trimestre 2010, che Apple perde la seconda piazza sul mercato globale degli smartphone.

Al comando, come al solito, c’è Samsung, con il 20,9% del mercato globale e spedizioni per 71,5 milioni di telefoni nell’ultimo trimestre. I numeri, tuttavia, confermano un vero e proprio declino nelle spedizioni della società, in calo del 10,4% rispetto allo scorso anno, anche con Galaxy S9 e S9+, che non ha venduto come sperato; l’azienda guarderà al suo prossimo top di gamma, Galaxy Note 9, per cambiare sorti nel segmento di fascia alta.

Apple superata da Huawei nelle vendite globali di smartphoneDa parte sua, Apple non è andata poi così male, nota il rapporto. Cresce di quasi un punto percentuale e spedisce poco più di 41 milioni di unità nel secondo trimestre. Il dato include un gran numero di iPhone X, che rimane il più venduto nella categoria high-end in molti paesi. Grazie all’elevato prezzo di vendita e all’ampio margine di ricavo, Apple è da anni il costruttore che ingloba la maggior parte dei profitti complessivi del mercato smartphone mondiale.

La multinazionale di Cupertino si sta anche avvicinando a un trilione di dollari in valore di mercato. Peraltro, le classifiche dei principali costruttori di terminali sono destinate a mutare profondamente con l’avvicinarsi della fine dell’anno: a settembre, ricordiamo, Apple esordirà con una rinnovata line up di tre nuovi iPhone.