Boot Camp non funziona sui nuovi iMac con Fusion Drive da 3TB

Sui nuovi iMac 27" con Fusion Drive da 3TB non può essere utilizzato Boot Camp: il problema era già stato indicato da Apple ed ora è confermato dai primi utenti che hanno ricevuto i nuovi iMac. La soluzione potrebbe arrivare con un aggiornamento software.

Boot Camp non funziona sui nuovi iMac da 27 pollici su cui è stato installato Fusion Drive da 3TB. Il problema era già stato segnalato da Apple all’interno di una nota tecnica pubblicata a fine ottobre ed ora è confermato dai primi utenti statunitensi che hanno ricevuto un nuovo iMac con l’opzione Fusion Drive massima.

Fusion Drive gestisce in combinazione 128GB di memoria Flash più un disco fisso tradizionale per velocizzare tutte le operazioni di lettura e scrittura dei dati. Nelle opzioni in fase di ordinazione l’utente può scegliere di installare Fusion Drive con un disco fisso da 1TB al prezzo di 250 euro mentre solo sugli iMac da 27″ è possibile installare anche un Fusion Drive con disco fisso da 3TB con una maggiorazione di 400 euro.

Non è ancora chiara la ragione che impedisce di utilizzare Boot Camp con i Fusion Drive più capienti, in ogni caso gli utenti che stanno pensando di acquistare un nuovo Mac e devo usare Windows con Boot Camp devono tenere in considerazione il problema. Non si sono invece problemi per usare Boot Camp e installare Windows sui Fusion Drive da 1TB.

Secondo alcuni il problema potrebbe derivare dall’impossibilità di gestire dischi fissi superiori ai 2,2TB per diverse versioni di Windows oltre che per diversi EFI e BIOS del mondo PC. Nelle note tecniche dedicate a Fusion Drive Apple precisa che per il momento Boot Camp Assistant non funziona con Fusion Drive 3TB, lasciando sottinteso che questa funzionalità potrebbe essere ripristinata con una futuro aggiornamento software, in ogni caso Cupertino non fornisce nessuna indicazione temporale al riguardo.
fusion drive note tecniche apple