BPER Banca ora chatta con i propri clienti via Whatsapp

Le banche del Gruppo BPER Banca ora usano anche WhatsApp per offrire un servizio clienti innovativo, attento e veloce: è uno dei primi impieghi di Whatsapp Business nel mondo

BPER Banca ora chatta con i propri clienti via Whatsapp

Da oggi i clienti BPER Banca possono richiedere assistenza via Whatsapp. L’integrazione è stata resa possibile grazie a LivePerson – fornitore di soluzioni di conversational commerce – che ha così portato a termine una delle prime attivazioni di Whatsapp Business nel mondo.

Whatsapp Business, lo ricordiamo, è un’app pensata appositamente per le aziende ed è il servizio diretto concorrente di Apple Business Chat, già adottata da UniCredit. Lo scopo è quello di semplificare l’interazione con i clienti attraverso degli strumenti che permettono di automatizzare, organizzare e rispondere velocemente ai messaggi.

Nello specifico WhatsApp Business funziona come WhatsApp offrendo la stessa esperienza di utilizzo, dal mandare messaggi di testo e vocali, a inviare foto. Con questa app i clienti del Gruppo BPER possono letteralmente chattare con il numero di assistenza dedicato, un account WhatsApp for Business apposito, certificato e criptato ad uso esclusivo del Gruppo.

BPER Banca ora chatta con i propri clienti via Whatsapp

Un persona incaricata del servizio clienti risponde istantaneamente alla richiesta di informazioni dell’utente sul proprio conto corrente, sulle offerte attive, sui pagamenti e su qualsiasi altra tematica relativa alla banca. Per poter iniziare immediatamente la conversazione è sufficiente aggiungere semplicemente il numero di telefono +39 366.777.3911 tra i propri contatti.

«Abbiamo deciso di implementare Whatsapp for Business tra i nostri servizi perché ci riteniamo una banca sempre attenta all’innovazione» afferma Pierpio Cerfogli, vice Direttore Generale e Chief Business Officer di BPER Banca «La nostra ambizione è da sempre quella di offrire un servizio di qualità con il minor tempo possibile e il minor impegno per i clienti, digitali e non. Grazie a questa implementazione gli utenti potranno scegliere da oggi il canale più adatto per dialogare con la banca».