Chrome supporterà le notifiche standard di macOS

Google ha integrato nella beta di Chrome il supporto alle Notifiche standard di macOS, le finestrelle con gli avvisi che appaiono brevemente nell'angolo superiore destro dello schermo o rimangono nello schermo fino a quando non le chiudiamo.

Icon Google Chrome

La versione 59 di Chrome (una release in fase di beta testing) supporta le notifiche standard di macOS, le finestrelle che appaiono brevemente nell’angolo superiore destro dello schermo o rimangono nello schermo fino a quando non le chiudiamo, utili, ad esempio per essere avvisati quando su un sito come il nostro viene pubblicato un nuovo articolo, quando su YouTube è stato caricato il filmato di un utente che seguiamo e così via.

La scelta di Google significa l’abbandono del precedente (e proprietario) meccanismo di notifiche. È possibile impostare le preferenze relative alle notifiche in Chrome andando nelle Impostazioni, scegliendo in basso “Avanzate”, poi “Impostazioni contenuti” e da qui bloccare o consentire le notifiche per i vari siti.

Con Chrome 59 quando sviluppatori inviano notifiche alle Notification API, queste, al verificarsi un determinato evento su una pagina web, saranno dirottate direttamente al sistema di notifica nativo di macOS.

Vecchio e nuovo sistema di visualizzazione delle Notifiche
Vecchio e nuovo sistema di visualizzazione delle Notifiche