fbpx
Home iPadia iPad Software Con MixBox CS per iPad avete 70 processori in un'unica applicazione

Con MixBox CS per iPad avete 70 processori in un’unica applicazione

Su App Store è da poco arrivata MixBox CS, la versione per iPad dell’omonimo plugin di IK Multimedia per Mac e PC che offre ben 70 processori virtuali in stile serie 500. Questo significa che adesso è possibile creare nuovi suoni anche dal tablet di Apple, disponendo di tutti gli effetti già noti all’interno di un rack digitale in una soluzione ancora più trasportabile rispetto ad esempio a quella offerta da un MacBook Pro sul quale è installato il medesimo plugin.

Per chi già possiede questo plugin nella sua versione desktop o lo semplicemente conosce dettagli e funzionamento non c’è nient’altro da dire, visto che l’app è semplicemente una trasposizione del medesimo software reso qui ancor più comodo dall’interazione tramite schermo touch. Per tutti gli altri, invece, aggiungiamo che i processori e gli effetti offerti dall’app derivano dalla workstation di mixaggio e mastering T-RackS, Amplitube Studio e SampleTank. Sono tutti disposti in fila in un layout a striscia che rende l’accesso a ciascuno di essi molto pratico.

L’app supporta i plug-in AUv3, risultando perciò compatibile con GarageBand, Cubasis, Auria, AUM Mixer e molti altri software DAW. Dentro ci sono oltre 600 preset già pronti, con la possibilità di crearne chiaramente di nuovi e salvarli per usarli poi in qualsiasi momento. Si possono disporre in fila fino a 8 processori collegati tra loro in una singola istanza scegliendo tra processori di dinamica, EQ, filtri, modulazione, Channel Strip, saturatori, riverberi, delay, distorsori e amplificatori, oltre a quattro nuovi algoritmi per riverberi hall, room, plate e inverse.

E’ inoltre presente un Modulo Audio Player per importare e riprodurre file audio e ci sono anche controlli individuali di guadagno e dry/wet per ogni processore, permettendo di controllare con precisione il gain staging proprio come si fa manualmente sui processori tradizionali. C’è anche un ingresso sidechain aggiuntivo che permette di attivare effetti come la compressione da un secondo segnale, per rafforzare kick e bassi o pompare il master bus. Insomma, si fa tutto da un unico pannello, quello principale, dove praticamente si controllano tutti gli 8 rack contemporaneamente: da qui infatti si caricano i preset del rack, si aggiungono e si rimuovono i processori da ogni rack, si attiva il side-chain e si gestiscono i canali di input e output oltre che il guadagno per ogni rack.

Con MixBox CS per iPad avete 70 processori in un’unica applicazione

MixBox CS per iPad include modelli digitali di alcuni degli outboard più conosciuti come LA2A, 1176, 1073 EQ, channel strip della serie 4000, oltre ad effetti creativi come le distorsioni o le saturazioni a nastro. Segue l’elenco completo dei 70 processori, disposti per categoria e con il numero di unità disponibili (tra parentesi) per ciascuno:

  • Amplificatori (9): American Vintage T, British Tube Lead, Cabinet, Flexi Amp, Jazz Amp 120, Modern Tube Lead, Preamp, SVT Classic, Tone Control.
  • Channel Strip (3): Channel Strip, EQ 81, EQ Comp.
  • Delay (3): Digital Delay, Reverb Delay, Tape Echo.
  • Distorsioni (5): Crusher, Distortion, Lo-Fi, Overdrive, Overscream.
  • Processori di dinamica (7): Black 76, Bus Compressor, Compressor, De-Esser, Limiter, Model 670, White 2A.
  • EQ (4): British EQ, EQ PG, Parametric EQ, Vintage EQ-1A.
  • Filtri (10): Env Filter, Filter Formant, Filter Phaser, Filter-C, Filter-M, Filter-O, Filter-R, LFO Filter, Multi Filter, Wah 47.
  • Modulazioni (17): AM Modulator, AutoPan, Chorus, Chorus C1, Electric Flanger, Ensemble, Env Flanger, Flanger, FM Modulator, Multi Chorus, Opto Tremolo, Phaser, Rotary Speaker, Slicer, Small Phazer, Tremolo, Uni-V.
  • Riverberi (9): Ambience, ConvoRoom, Digital Reverb, Hall Reverb, Inverse Reverb, Plate Reverb, Room Reverb, Spring Reverb, Stereo Imager.
  • Saturatori (3): Phonograph, Saturator-X, Tape Cassette.

Gli utenti della versione desktop di MixBox possono trasferire il lavoro di produzione tra i due software. L’app per iPad in questa prima versione occupa all’incirca 580 MB e per poter essere installata ed utilizzata richiede iOS 12.0 o una versione successiva del sistema operativo di Apple.

Nel momento in cui scriviamo si può comprare in offerta lancio su App Store al prezzo di 43,99 euro. Il prezzo finale, salvo cambiamenti dell’ultimo minuto, sarà di 59,99 euro.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,909FansMi piace
93,611FollowerSegui