fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato Coronavirus, Tim Cook promette aiuti alla Protezione Civile italiana

Coronavirus, Tim Cook promette aiuti alla Protezione Civile italiana

Il CEO di Apple, Tim Cook, ha promesso supporto per la questione coronavirus, impegnandosi a offrire donazioni alla Protezione Civile italiana e ad altre iniziative su tale versante nella Silicon Valley.

In un tweet, l’a.d. di Apple scrive: “Non è mai stato così importante sostenersi a vicenda. Stiamo facendo una sostanziosa donazione che comprende materiale medico destinato alla Protezione Civile in Italia, per aiutare gli eroici paramedici, il personale medico e volontari che stanno lavorando duramente per proteggere e salvare vite”. In italiano, Cook conclude il tweet con “Vicini all’🇮🇹♥️

 

Come noto, in Italia il 31 gennaio 2020 il Consiglio dei Ministri ha dichiarato lo stato di emergenza, per la durata di sei mesi, in conseguenza del rischio sanitario connesso all’infezione da Coronavirus. Al Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, è affidato il coordinamento degli interventi necessari a fronteggiare l’emergenza sul territorio nazionale. Le principali azioni coordinate dal Capo del Dipartimento sono volte al soccorso e all’assistenza della popolazione eventualmente interessata dal contagio, al potenziamento dei controlli nelle aree aeroportuali e portuali, in continuità con le misure urgenti già adottate dal Ministero della salute, al rientro in Italia dei cittadini che si trovano nei Paesi a rischio e al rimpatrio dei cittadini stranieri nei Paesi di origine esposti al rischio.

Apple si è già impegnata in precedenza in donazioni per la risposta globale al COVID-19 -sia per aiutare a curare i malati che per contribuire a ridurre l’impatto economico e sulle comunità della pandemia – che hanno raggiunto oggi i 15 milioni di dollari in tutto il mondo.

Tim Cook ha anche annunciato in precedenza che Apple raddoppierà automaticamente le donazioni dei dipendenti per sostenere gli sforzi di risposta di COVID-19 a livello locale, nazionale e internazionale.
Nella lettera inviata ai dipendenti pochi giorni addietro, Cook ha scritto: “Non c’è alcun dubbio sulla sfida di questo momento. L’intera famiglia Apple è grata agli eroici primi soccorritori, medici, infermieri, ricercatori, esperti di salute pubblica e funzionari pubblici di tutto il mondo che hanno dedicato tutta la loro energia ad aiutare il mondo ad affrontare questo momento. Non sappiamo ancora con certezza quando il rischio maggiore sarà alle nostre spalle”. “Eppure sono stato ispirato dall’umanità e dalla determinazione che ho visto ovunque nella nostra comunità globale. Come ha detto il presidente Lincoln in un momento di grandi avversità: “La situazione è carica di difficoltà, e noi dobbiamo elevarci grazie a questa situazione. Poiché le circostanze in cui ci troviamo sono nuove, dobbiamo pensare in modo nuovo e agire in modo nuovo.” “È così che Apple ha sempre scelto di affrontare le grandi sfide. Ed è così che ci alzeremo per affrontare anche questa”.

Tim Cook
Tim Cook

Pochi giorni addietro è circolata voce che il CEO di Apple e il Senior Vice President of Internet Software and Services di Apple, Eddy Cue, potrebbero essere stati esposti a rischio giacché erano tra gli ospiti presenti al compleanno per festeggiare i 60anni di Grainge, risultato positivo al coronavirus.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Coronavirus sono disponibili da questa pagina.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,909FansMi piace
93,611FollowerSegui