Cubo di cristallo: Apple vuole un negozio più grande ma esige affitto ridotto

Il cubo di cristallo è il simbolo dell’Apple Store più famoso del mondo. Trapela il piano di Cupertino per ingrandire lo store di New York ma a una condizione: affitto ridotto per evidenti meriti

Nuovo cubo sulla Quinta Strada: due immagini ravvicinate
Il cubo così com'è ora con le lastre che formano una matrice 3x3.

Apple vuole un negozio più grande e affitto ridotto. Stiamo parlando del cubo di cristallo e dell’Apple Store sotterraneo sulla Quinta Strada di New York. Si tratta del punto vendita più famoso in assoluto della Mela nel mondo e allo stesso tempo una delle aree metropolitane con il più alto valore immobiliare del pianeta Terra e, di conseguenza, con canoni di affitto e locazioni stratosferici.

Per effettuare rinnovo completo e allargamento programmati da tempo, attualmente l’Apple Store del cubo di cristallo occupa una parte dell’area occupata da anni da FAO Scwarz, celebre negozio di giocattoli al piano terra dell’adiacente palazzo GM Building.

apple new york cubo 1200
Ma da documenti intercettati dal New York Post emerge che Cupertino ha intenzione di trasformare l’occupazione temporanea in una permanente, di fatto mantenendo sia l’occupazione sotterranea di cui il cubo di cristallo rappresenta l’ingresso con scalinata in cristallo, sia ingrandendosi occupando tutti o parte degli oltre 5.500 metri quadrati dell’ex negozio di giochi.

La nota curiosa è che nella domanda avanzata da Cupertino ai locatori, la società immobiliare Boston Properties, Apple dichiara di essere “entitled” cioè di avere diritto a un affitto ridotto perché con la presenza del cubo di cristallo e del suo negozio di bandiera ha trasformato l’area in una meta del turismo globale. Stando ai listini di locazione ogni piede quadrato di questa zona è affittato a prezzi compresi tra 2.700 e 4.450 dollari, praticamente il doppio rispetto a location che si trovano a pochi metri di distanza o dall’altro lato della strada.

Ora la questione potrebbe complicarsi ulteriormente perché sembra che Nike abbia fatto richiesta per affittare lo stesso spazio su cui Apple ha posato gli occhi per trasferivi un negozio della propria catena. Ma è altrettanto vero e innegabile che la presenza di questo Apple Store e del cubo di cristallo ideato e voluto da Steve Jobs abbia incrementato visibilità e valore della piazza e dell’edificio GM Building. Tra non molto scopriremo se la richiesta di più spazio e affitto ridotto avanzata da Apple verrà accolta o se invece il negozio della Mela più famoso diverrà vicino di casa di Nike.

Il cubo così com'è ora con le lastre che formano una matrice 3x3.