Dodocool DA62G, le cuffie con filo che si illuminano a ritmo di musica

Macitynet mette alla prova Dodocool DA62G, un paio di cuffie in-ear il cui cavo si illumina a ritmo di musica: ideali per segnalare la propria posizione alle auto in viaggio durante il jogging a bordo strada

[banner]…[/banner]

Quando ci si allena di sera, magari per scaricare la tensione dopo una lunga giornata di lavoro, specialmente se l’attività sportiva prevede una corsa a bordo strada, diventa fondamentale segnalare la propria presenza ai veicoli in corsa.

Un buon alleato dell’abbigliamento con strisce catarifrangenti sono le cuffie Dodocool DA62G che abbiamo avuto modo di provare nelle scorse settimane. Queste cuffie infatti, grazie ad uno speciale controller, si può accendere di una intensa luce blu che lampeggia a ritmo di musica.

Dodocool DA62G

Come sono fatte

La prima caratteristica di cui bisogna tener conto è che queste cuffie si collegano allo smartphone tramite cavo jack da 3.5mm. Non c’è quindi tecnologia Bluetooth che elimina l’ingombro dei fili, ma qui il cavo fa proprio parte del gioco per via della luce lampeggiante che si attiva durante l’ascolto musicale (e non solo, come spiegheremo più avanti).

Inoltre bisogna tenere in considerazione che le Dodocool DA62G andranno ad affiancare principalmente l’attività sportiva, dove spesso un semplice lettore MP3, magari di quelli piccoli a clip come l’iPod Shuffle, sono più che sufficienti per darsi la carica senza tenere pesanti smartphone agganciati in vita con un marsupio o al braccio con una fascia.

Lungo il cavo, oltre al telecomando per la gestione della riproduzione musicale o delle telefonate, per le quali è incorporato nello stesso anche un microfono, c’è un secondo controller, molto più grande, che include la batteria per alimentare il sistema luminoso ed un pulsante per accenderlo e spegnerlo.

Per quanto riguarda gli auricolari, di tipo in-ear, in confezione troviamo due set di gommini misura S e L da sostituire eventualmente a quelli di taglia M già agganciati fin dallo spacchettamento. Mentre così l’insonorizzazione dai rumori esterni è garantita dai gommini, la stabilità è migliorata dal rinforzo gomma, trasparente, che mantiene il cavo in una forma a “C” che abbraccia il dorso di ciascun orecchio, alla stregua di quanto offrono alcuni sistemi con archetto, ma senza l’ingombro accessorio di questi ultimi.

Come vanno

Abbiamo inizialmente provato queste cuffie per un ascolto occasionale di musica in casa. La riproduzione musicale è molto buona, per certi versi migliore di alcune cuffie Bluetooth che abbiamo avuto modo di provare in passato specialmente nella resa sonora. Sebbene non siano cuffie per audiofili, le frequenze sono ben separate, con bassi piuttosto incisivi, l’ideale quindi per darsi la carica durante gli allenamenti.

Provando ad ascoltare un po’ di musica durante una corsa abbiamo particolarmente apprezzato il sistema di bloccaggio intorno alla parete esterna dell’orecchio descritto poc’anzi in quanto non infastidisce dopo un’ora di utilizzo quotidiano, non appesantisce le orecchie e mantiene gli auricolari perfettamente stabili in sede, anche con salti e movimenti bruschi del capo (in caso contrario vi consigliamo di trovare la giusta combinazione dei gommini in-ear, che non necessariamente devono essere montati in serie S-S, M-M o L-L visto che la conformazione della cavità auricolare potrebbe essere leggermente diversa da un orecchio all’altro).

Per quanto riguarda il sistema luminoso, basta un click per attivarlo: a quel punto il lampeggio andrà a ritmo di musica, ma se questo potrebbe distrarvi allora sono sufficienti tre click del pulsante per attivare o disattivare, eventualmente, l’illuminazione a luce continua. In entrambi i casi tutto il cavo si illuminerà di un blu quasi incandescente, piuttosto visibile anche di giorno ma potente e senz’altro particolare al crepuscolo o al buio più completo. In strada non passerete certo inosservati.

In termini di autonomia, a luce continua si raggiungono quasi le tre ore di luce continua, più che sufficienti per affiancare l’utente durante un classico allenamento giornaliero. Manca forse una pinza lungo il cavo per agganciarlo alla maglietta e bloccarlo maggiormente soprattutto in prossimità del controller per la luce: durante una corsa il peso di quest’ultimo, seppur non eccessivo, farà saltare continuamente il cavo da una parte all’altra.

Dodocool DA62G

Conclusioni

Come dicevamo all’inizio, queste cuffie sono un’ottima soluzione per allenarsi in strada aumentando la propria visibilità, molto importante quando ci sono automobili sulla carreggiata. In tal senso la luce che percorre tutto il cavo offre un ottimo segnale luminoso anche a decine di metri di distanza, in special modo se si opta per il lampeggio intermittente.

Ricaricare la batteria influisce soltanto sull’uso del sistema luminoso: anche se completamente scarica, grazie al collegamento via cavo la musica non smetterà di suonare.

Pro

  • Il cavo si illumina a ritmo di musica (oppure a luce continua)
  • La luce offre un’ottima visibilità anche a decine di metri di distanza
  • Si collegano a qualsiasi dispositivo tramite spina jack da 3.5mm
  • Auricolari in-ear con archetto confortevole
  • Funzionano anche se la batteria è scarica
  • Gommini intercambiabili inclusi in confezione

Contro

  • Manca una clip per bloccare il cavo alla maglietta

Prezzo al pubblico

Dodocool DA62G è in vendita su Amazon per 18,99 euro.