È l’era dei terminali ultra top di gamma, il futuro sarà dominato dai phablet

Il vostro prossimo smartphone sarà un phablet, forse un modello ultra top di gamma. Le previsioni di IDC: nel 2017 sono nati i modelli da oltre 850 dollari, i terminali piccoli caleranno e su tutti domineranno i phablet a partire dal prossimo anno

iphone x contro tutti 2

Il 2017 ha visto la nascita degli smarpthone ultra top di gamma con prezzi superiori agli 850 dollari, non solo iPhone X di Apple. IDC fa il punto della situazione smartphone e prevede il futuro fino al 2021: in calo i terminali piccoli, aumentano i phablet che domineranno già dal 2018.

Innanzitutto il quadro generale: nel 2017 le spedizioni totali di smartphone sono di 1,5 miliardi di unità che cresceranno fino a 1,7 miliardi nel 2021. Ma i Phablet, qui intesi come terminali con schermi compresi tra 5,5” fino a meno di 7 pollici, cresceranno molto più del mercato nel suo complesso perché passeranno da 611 milioni del 2017 a 1 miliardo nel 2021. In pratica secondo gli analisti la crescita cumulativa totale (CAGR) dei phablet nei 5 anni presi in esame sarà del 18,1% , mentre lo stesso indice per il mercato smartphone è previsto a +3%.

phablet idc smartphone 2017-2021L’esplosione prevista dei phablet è già in corso: nel 2012 rappresentavano solo l’1% di tutte le spedizioni, quest’anno invece sono quasi la metà. Il consumo di video, giochi, social media unito alla transizione ai terminali privi di cornici, renderà sempre più fondamentale la dimensione e il tipo di schermo nella scelta del nuovo smartphone.

IDC rileva che i phablet sono stati inizialmente un fenomeno Android capeggiato da Samsung ma in breve tempo fatto proprio da tutti gli altri costruttori, Apple inclusa. Secondo IDC quest’anno il 41,2% delle spedizioni iPhone saranno per iPhone Plus e iPhone X, percentuale che crescerà fino al 50% e più nel 2018.
idc smartphone 2017-2021ultra top di gamma - foto iphone x
Come accennato il 2017 è l’anno in cui è apparsa per la prima volta la categoria degli smartphone ultra top di gamma (ultra high-end) con modelli di Samsung, Apple, Google, LG ma anche di altri costruttori con prezzi superiori agli 850 dollari. L’incremento di prezzo sembra ben accolto dagli utenti he desiderano avere l’ultima novità in tasca, ma l’acquisto è reso più abbordabile anche grazie ai programmi di permuta e ai finanziamenti.

Per quanto riguarda le due piattaforme dominanti entrambe cresceranno leggermente da qui al 2021. Ora Android conta 1,2 miliardi di spedizioni e una quota dell’85% che diventeranno 1,46 miliardi di terminali e quota dell’85,3% nel 2021. iPhone ora conta spedizioni per 220 milioni di terminali e una quota di mercato del 14,8% che diventeranno 250 milioni nel 2021 per una quota del 14,6%. Sembra che nel 2021 non esisteranno altre piattaforme concorrenti nel settore smartphone all’infuori di Android e iOS.