Home Macity Internet eBay cede il controllo di Skype

eBay cede il controllo di Skype

Dopo un tira e molla durato per qualche mese, finalmente l’affare per la cessione di Skype ha preso una forma definitiva e la volontà  di eBay di vendere il servizio si è materializzata.

La società  di aste on line, che aveva acquistato nel 2006 al costo di 2.6 miliardi di dollari la tecnologia Voip e tutti gli assetti di Skype, era infatti intenzionata a passare di mano, ma alcune controversie con i fondatori del servizio di VoIP, eBay e altre società  coinvolte nella compravendita avevano congelato la situazione al punto da far temere gli osservatori in un tramonto per cause legali di Skype. Di fronte alla incertezza sulla sua sorte, infatti, alcune grandi realtà  che adottano Skype avevano cominciato a dismettere piani di investimento in centralini e abbonamenti, nel timore che un sistema tanto vitale quanto le comunicazioni in voce potesse essere bloccato da qualche sentenza di tribunale.

Ora sciolti i nodi, Skype ha una nuova identità : il 30% sarà  sempre posseduto da eBay, mentre il 70% sarà  posseduto da una cordata di investitori, fra cui figurano Silver Lake, Andreessen Horowitz, e il Canada Pension Plan Investment Board.

Nel capitale figurano, con il 14%, i fondatori di Skype, Niklas Zennstrom e Janus Friis, possessori anche di Joltid Limited, società  proprietaria della tecnologia al centro della disputa fra Skype ed eBay. Si tratta quindi della svolta definitiva che non solo mette alle spalle ogni timore di battaglia legale, ma anche del ritorno a casa di Skype che passa, almeno parzialmente, nelle mani dei suoi fondatori, anche se il controllo delle strategie sarà  allargato ad una serie di altri importanti investitori.

L’accordo porta la valutazione complessiva del servizio Voip attorno ai 2.75 miliardi di dollari, segno che nel corso del tempo il valore della società  è comunque cresciuto, sebbene di poco, rispetto al prezzo che eBay sborsò quasi 4 anni fa.
[A cura di Giordano Araldi]

Offerte Speciali

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

MacBook Air M1 512 GB al minimo storico di 1189 euro

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto che lo porta per la prima volta a 1189 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,966FollowerSegui