Fusti di birra, sedie a rotelle e camion, Intel mostra cosa si può gestire con l’internet delle cose

Che cosa hanno in comune i fusti di birra, le sedie a rotelle e i camion? Sono solo alcuni degli oggetti che possono essere trasformati in soluzioni "intelligenti", guidate dai dati, per risolvere problemi reali.

Che cosa hanno in comune i fusti di birra, le sedie a rotelle e i camion? Sono solo alcuni degli oggetti che possono essere trasformati in soluzioni “intelligenti”, guidate dai dati, per risolvere problemi reali. Una rivoluzione tecnologica resa possibile dall’Internet delle cose (IoT).

Intel da qualche tempo ha reso disponibili una serie di elementi di base, offre infrastritture e un framework che consente di gestire i dispositivi e normalizzare i dati semplificando l’implementazione e l’interoperabilità.

All’edizione 2014 dell’Intel Developer Conference (IDF) di San Francisco, sono state presentate alcune tra le migliori applicazioni IoT che spaziano dal tracciamento di rinoceronti ai distributori di pasticcini. Tre le soluzioni particolarmente interessanti:

– Sedia a rotelle connessa – Un team di ingegneri (stagisti) ha progettato una piattaforma personalizzata in grado di trasformare le tradizionali sedie a rotelle in macchine connesse guidate dai dati. Utilizzando il kit di sviluppo Galileo e soluzioni gateway per l’IoT, il team ha creato un prototipo di una sedia a rotelle che consente di raccogliere informazioni biomediche dall’utente, oltre a informazioni meccaniche dalla sedia stessa, che possono poi essere analizzate. Il team ha inoltre creato un’applicazione che consente agli utilizzatori della sedia a rotelle di mappare e valutare l’accessibilità dei luoghi, ottimizzando ulteriormente l’esperienza utente.

– Sistema SteadyServ iKeg – Questo sistema utilizza RFID e sensori per raccogliere dati dai fusti di birra e fornire un riscontro ai titolari di bar sulla situazione delle scorte, aggregando allo stesso tempo i dati di mercato per aiutare distributori e produttori di birra a offrire un servizio migliore ai clienti sulla base di specifici gusti.

Soluzione per la gestione delle “flotte” – Intel e Vnomics hanno ideato soluzioni personalizzate per il settore dei trasporti e della logistica, che consentono di gestire e monitorare i dati sul parco macchine. Raggruppando sensori, sfruttando dispositivi intelligenti e analisi dei dati in tempo reale, è possibile aumentare l’efficienza dei camion. Saia,operatore nel settore dei trasporti interregionali, afferma di aver registrato un incremento del 6% nell’ottimizzazione del carburante, con un risparmio di circa 15 milioni di litri all’anno, connettendo tutto il parco macchine con i gateway Vnomics.

Birre