Gli iMac crescono ma Fusion Drive diventa più piccolo

Con i nuovi iMac Apple propone Fusion Drive a prezzo più contenuto. Ora la combinazione di disco fisso più memoria Flash parte da 120 euro ma la memoria Flash non è più da 128 GB ma solo da 24 GB

Apple ha presentato i nuovi iMac 21,5” 4K e 27” 5K Retina introducendo per la prima volta una versione di Fusion Drive opzionale con un prezzo più abbordabile rispetto al passato. La combinazione di disco fisso da 1 TB abbinato alla memoria Flash per velocizzare l’avvio del computer e i software più usati dall’utente, ora costa 120 euro e può essere scelta per tutti gli iMac 21,5” e anche per il modello base da 27”.

Si tratta però di una versione riveduta e corretta del Fusion Drive così come lo abbiamo conosciuto fino a oggi che era composto da un disco fisso da 1 TB abbinato a 128 GB di memoria Flash. Per ridurre il prezzo di ingresso a Fusion Drive Apple ha ridotto la quantità di memoria Flash che dai precedenti 128 GB ora passa a solamente 24 GB. Come accennato l’utente può scegliere di ordinare il proprio iMac specificando in fase di ordine su Apple Store online l’inclusione (opzionale) di Fusion Drive base da 1 TB + 24 GB di Flash al prezzo di 120 euro. Questa versione di Fusion Drive è inclusa invece di serie nella configurazione di iMac 27” 5K proposto a 2.329 euro.

Le versioni superiori di Fusion Drive, rispettivamente da 2TB e 3TB di disco fisso sono invece abbinate a una memoria Flash da 128 GB, più indicata per l’impiego con software esigenti. Senza dubbio nei prossimi giorni riusciremo a scoprire di più sul nuovo Fusion Drive “ridotto” con 24 GB di Flash per scoprire, con i primi test sul campo, come si comporta e le prestazioni che è in grado di erogare nell’utilizzo reale. Nel frattempo chi sta pensando di rinnovare il proprio Mac acquistando uno degli iMac di nuova generazione introdotti oggi, farebbe bene tenere presente questa caratteristica. Gli utenti che lavorano con software complessi che richiedono la gestione di file e dati ingombranti, farebbero meglio a valutare l’acquisto di un Fusion Drive da 2TB o 3TB per avere la sicurezza di poter contare su una memoria Flash più capiente da 128 GB.

Infine per chi invece lavora sempre con foto, video e in generale per chi pretende il massimo delle prestazioni, l’opzione migliore, ma anche la più costosa, è quella di abbandonare completamente il disco fisso per scegliere un iMac dotato di storage completamente basato su Flash. Per questa nuova generazione di iMac Apple, sempre molto precisa nelle dichirazioni sulle prestazioni attese, indica un incremento della velocità di 2,5 volte superiore rispetto alle unità Flash usate in precedenza, con velocità di lettura sequenziale massima che arriva a ben 1.800 megabit al secondo.

fusion drive 24GB 620