Gli sparattutto possono stupire e commuovere, lo dimostra Blizzard Overwatch, il trailer

Più che un trailer di un gioco il primo video che pubblicizza Overwatch di Blizzard può essere paragonato a un corto di Pixar. Qualità e contenuti curatissimi, in grado persino di emozionare

La qualità degli intermezzi grafici e animanti nei videogiochi è migliorata sensibilmente a ogni generazione, ma il nuovo trailer pubblicato da Blizzard per pubblicizzare Overwatch raggiunge nuovi livelli. Il corto intitolato Recall, ricordi, dura 8 minuti: la visione è raccomandata a chiunque, anche a chi non ama gli sparatutto e nemmeno i videogiochi.

La qualità delle animazioni, la realizzazione dei personaggi e anche la profondità della storia sono curatissimi, paragonabili ai cortometraggi creati dalle società di animazione più blasonate, un risultato eccezionale anche per lo sviluppatore che da sempre punta sulla qualità e sui dettagli per distinguersi dalla concorrenza.

In realtà il video Recall è molto più che un semplice trailer promozionale: emoziona il potenziale giocatore immergendolo in una storia ricca di sentimenti e azione, coinvolgendolo nello sparattutto Overwatch ancora prima del lancio atteso per il 24 maggio su PC e console, niente Mac purtroppo.

Blizzard ha già annunciato che il video Recall non sarà l’unico: fino al lancio saranno pubblicati altri corti dedicati ai personaggi che troveremo all’interno del gioco, oltre a una serie completa di fumetti gratuiti a cui hanno collaborato diversi artisti e scrittori. Per Overwatch è anche già previsto un graphic novel, un romanzo sottoforma di fumetto in arrivo entro quest’anno.

overwatch 1000

  • paolo russo

    Bellissimo. Non particolarmente originale, ma veramente bello.