HomeMacitye-Book e LibriI migliori libri per capire l'intelligenza artificiale

I migliori libri per capire l’intelligenza artificiale

I computer, si sa, sono macchine capaci di fare molte cose. Ma come fanno a farle? L’informatica è la disciplina che si occupa di capirlo e studiarlo. Un principio fondamentale è il seguente: i software seguono un approccio di tipo deduttivo. L’elaborazione automatica delle informazioni si basa sull’implementazione di algoritmi che descrivono le regole contenute nel programma che il computer poi applica durante l’esecuzione. Il computer “deduce” come comportasi sulla base del codice: applica le regole predeterminate al caso concreto. Se si tratta di riconoscere un viso, il viso deve essere esattamente uguale a quello già conosciuto dal programmatore. Ma l’intelligenza artificiale non funziona così.

In questo caso il software non è tradizionale e viene scritto con altri accorgimenti: si crea un applicativo che, dall’analisi di tantissimi casi concreti, è in grado di “apprendere” e generare le sue regole interne per sapere poi come comportarsi nei casi concreti durante l’esecuzione del software. Insomma, il computer nella fase iniziale di programmazione dell’intelligenza artificiale “induce” dai casi concreti quali siano le regole e poi le applica per nuovi casi in fase di esecuzione. Se si tratta del riconoscimento di un viso, il software ha “imparato” cosa siano i visi ed è in gradi di individuare ad esempio in una fotografia quanti visi ci sono anche se non ha mai “visto” prima quelle persone o in quelle inquadrature particolari.

intelligenzaartificiale1

Detto questo, allora cos’è quella cosa che chiamiamo intelligenza artificiale che ci cambierà la vita, anzi ce la sta già cambiando? Ecco i libri per saperlo, studiarlo, impararlo e fare meglio dopo.


Intelligenza artificiale for dummies

I libri della serie “For Dummies” apparentemente sono banali ma in realtà permettono di capire molte cose. Luca Massaron con John Paul Mueller fanno un ottimo lavoro per Hoepli e spiegano perfettamente come si fa a capire e dominare l’intelligenza artificiale senza essere geni o programmatori. Vivamente consigliato per tutti. Ma attenzione, c’è di più.

https://www.amazon.it/gp/product/8820396475/ref=ox_sc_act_title_1&tag=macitynet0d-21

Sto caricando altre schede...

Machine learning for dummies

Come scrivevamo sopra, i libri “For Dummies” sono ottimi. Nel caso di questo libro di Hoepli scritto sempre da Luca Massaron con John Paul Mueller, bisogna capire come funziona l’intelligenza artificiale in generale e le sue branche applicative in particolare. Nel caso specifico, stiamo parlando del machine learning, che è una particolare strategia per la creazione di sistemi intelligenti capaci di compiere prodezze che non sospetteremmo neanche. Prendete questo come un approfondimento 2.0 sul libro precedente, che focalizza una tecnologia particolare arricchendo i concetti già visti in precedenza.

https://www.amazon.it/gp/product/8820391449/ref=ox_sc_act_title_1&tag=macitynet0d-21

Sto caricando altre schede...

L’intelligenza artificiale

Troveremo un buon numero di libri “introduttivi”, anche di tipo non tecnologico come quest’opera snella scritta da Margaret A. Boden e pubblicata dal Mulino e che ha un valore prettamente esemplificativo. Non c’è niente di tecnico e leggere questo libro senza aver visto almeno il primo e più generale “For Dummies” potrebbe portare a importanti fraintendimento. Ma siamo sicuri che non è il caso di voi, nostri lettori, dopo che vi abbiamo debitamente avvertiti.

https://www.amazon.it/gp/product/8815280952/ref=ox_sc_act_title_1&tag=macitynet0d-21

Sto caricando altre schede...

Vivere con i robot. Saggio sull’empatia artificiale

Un saggio, un libro che ci permette di capire un po’ meglio in quale direzione sta andando il nostro mondo. I robot sono per metà macchine autonome e per metà software. L’una non potrebbe esistere senza l’altra in maniera efficiente. Paul Dumouchel ha scritto questo libro che è praticamente la versione postmoderna delle domande che si faceva negli anni Sessanta Isaac Asimov: possiamo interagire con un robot alla pari? Possiamo comunicare con l’empatia? Qui si parla di robotica sociale, una frontiera che presto sarà una vera e propria disciplina scientifica. L’editore è prestigioso e affidabile: Raffaello Cortina Editore.

https://www.amazon.it/gp/product/8832850869/ref=ox_sc_act_title_1&tag=macitynet0d-21

Sto caricando altre schede...

L’arte della previsione. Intervista sull’intelligenza artificiale

Vittorio Capecchi, sociologo, intervista Massimo Buscema, tra i maggiori esperti d’intelligenza artificiale, per spiegare come la cultura scientifica stia permeando la cultura umanistica. Viene delineato un affresco della forza pervasiva dell’intelligenza artificiale in diversi campi: linguistica, economia, matematica, antropologia, medicina, sociologia, filosofia, psicologia, criminologia e religione. Non si parla dell’intelligenza artificiale oggi di moda (IoT), ma di quella che guarda alla scienza mantenendo sullo sfondo la tecnologia. È un libro controcorrente. Non racconta come il frigorifero parli con il supermercato per fare la spesa, ma tenta di spiegare come “rendere automatico il pensiero”, perché solo attraverso questo tipo di riflessione è possibile far comunicare fra loro “le cose”, dotandole di un qualche grado d’intelligenza. Buscema afferma: “Il pensiero non sembra avere una massa, è invisibile anche a ciò che ci sembrava invisibile. Eppure, anche senza massa, i pensieri si attraggono tra loro. […] L’intelligenza artificiale mira a […] catturare il nocciolo duro di ciò che completa il mondo della materia”. Questo è libro da leggere per capire cosa sia il Semeion, centro di ricerca tutto italiano che esiste da 35 anni.

https://www.amazon.it/gp/product/8857561194/ref=ox_sc_act_title_1&tag=macitynet0d-21

Sto caricando altre schede...

L’intelligenza artificiale. L’uso delle nuove macchine

Un libro per chi vuole pensare. Luciano Floridi, una delle voci più autorevoli della filosofia contemporanea, e Federico Cabitza, tra i maggiori esperti di intelligenza artificiale, ci aiutano a scrutare un orizzonte che sembra sconfinato, ma davanti al quale ci si sente smarriti. Mentre si celebrano le “magnifiche sorti e progressive” dell’intelligenza artificiale una domanda si fa pressante: concorrerà alla costruzione di una nuova umanità o a un ecosistema nel quale l’uomo sarà ai margini?

https://www.amazon.it/gp/product/883010938X/ref=ox_sc_act_title_1&tag=macitynet0d-21

Sto caricando altre schede...

Intelligenza artificiale. L’impatto sulle nostre vite, diritti e libertà

Alessandro Longo, collega e amico, assieme a Guido Scorza racconta come l’intelligenza artificiale stia entrando anche nella società italiana. Lo dimostra il primo boom di apparecchi legati a questa tecnologia, sempre più diffusi nelle nostre case (soprattutto in forma di assistenti vocali domotici). Gli esperti concordano che ne deriveranno forti ricadute socio-economiche, all’interno della quarta rivoluzione industriale ora in corso; con la promessa di rilanciare la produttività, migliorare il benessere dei lavoratori ma anche il rischio di aumentare le diseguaglianze. Di certo, sta già cambiando il modo di lavorare e ancora maggiori impatti avrà sull’occupazione del futuro. Questa trasformazione pone anche sfide inedite per la tutela della nostra privacy e in generale dei nostri diritti fondamentali. Il libro libro di Long è Scorsa è questo: un giro di tavolo per far capire quale sia la posta in gioco nel nostro paese, sia per la società nel suo insieme e il mondo del lavoro, che per noi come individui.

https://www.amazon.it/gp/product/8861848087/ref=ox_sc_act_title_1&tag=macitynet0d-21

Sto caricando altre schede...

Discorso sull’Intelligenza Artificiale: In una prospettiva di Rischio vs Opportunità

Forse il più recente fra i libri che includiamo in questa serie, perché uscito a cavallo della scorsa estate, in piena terza ondata della pandemia. E infatti anche il covid non poteva non essere uno dei protagonisti sulle riflessioni di Alex Tiepolo che prova a fare un ragionamento differente, ortogonale al tema tecnico dell’intelligenza artificiale: Tiepolo la vede come uno strumento per governare la crescente complessità delle nostre società. L’intelligenza artificiale, diffusa, strutturale, condivisa, pubblica, secondo Tiepolo potrebbe rappresentare quel surplus di capacità cognitiva, su larga scala, necessaria a mantenere sotto controllo, e in equilibrio, la complessità dei nostri sistemi di vita e l’intero ecosistema umano. L’intelligenza artificiale potrebbe costituire insomma la piattaforma di progresso su cui continuare ad espandere la nostra realtà e ad arricchire il nostro discorso comune, ma anche l’abisso nel quale spegnere ogni discorso. Il libro è auto-pubblicato.

https://www.amazon.it/gp/product/B09C1MMXCN/ref=ox_sc_act_title_1&tag=macitynet0d-21

Sto caricando altre schede...

Intelligenza artificiale. Un approccio moderno

Stuart J. Russell e Peter Norvig a dieci anni dall’ultima edizione del loro fondamentale libro sull’intelligenza artificiale tornano sull’argomento aggiornando il loro manuale che presenta, all’interno di un quadro concettuale coerente, le basi teoriche dell’IA e gli sviluppi più recenti delle specifiche tematiche in modo da soddisfare sia le esigenze di una divulgazione approfondita sia quelle didattiche, fornendo, da un lato, un utilissimo riferimento per il professionista e, dall’altro lato, un testo strutturato per organizzare un corso universitario. In questa nuova edizione gli autori si sono concentrati maggiormente sull’apprendimento automatico (machine learning) anziché sull’ingegneria della conoscenza, cioè sul paradigma oggi dominante dell’IA considerata la maggiore disponibilità di dati, risorse di calcolo e nuovi algoritmi.

https://www.amazon.it/gp/product/8891904457/ref=ox_sc_act_title_1&tag=macitynet0d-21

Sto caricando altre schede...

Intelligenza artificiale: Cos’è davvero, come funziona, che effetti avrà

Non potevamo non includere questo libro di Stefano Quintarelli, informatico, imprenditore, politico, che raccoglie anche testi di Francesco Corea, Claudia Giulia Ferrauto, Fabio Fossa,Andrea Loreggia e Salvatore Sapienza oltre a una prefazione di Piero Angela. C’è chi la vede come una promessa salvifica e chi invece la teme come una terribile potenza distruttrice; in mezzo ci sono gli indifferenti, che spesso la usano senza neppure saperlo. Ma si temono (o si osannano) solo le cose che non si conoscono. Per questo motivo, in questo volume sono state riunite le competenze di sei diversi esperti del settore, determinati a spiegare in termini comprensibili cosa sia effettivamente questa nuova tecnologia e che effetti ha (e potrà avere) nei più diversi ambiti delle nostre vite. Dalle questioni più squisitamente tecniche ai nuovi dilemmi etici, dalle inedite incertezze giuridiche agli effetti sul mondo del lavoro, questo volume intende informare il pubblico al di là degli allarmismi hollywoodiani o dei facili entusiasmi futuristici, per contribuire a creare un dibattito ragionato sia sulle promesse sia sulle criticità che le nuove tecnologie informatiche ci impongono di affrontare, se vogliamo essere cittadini consapevoli della nuova società che sta prendendo rapidamente forma sotto i nostri occhi.

https://www.amazon.it/gp/product/8833935426/ref=ox_sc_act_title_1&tag=macitynet0d-21

Sto caricando altre schede...

Il ciclo di vita degli oggetti software

Come tradizione per queste liste dei migliori libri, non poteva mancare una sorpresina. In particolare, è il romanzo breve (o novelette) dello scrittore americano Ted Chiang, forse il più importante scrittore di fantascienza vivente (sicuramente per qualità, visto che scrive pochissimo e predilige la forma del racconto). In questa storia il centro sono le creature artificiali “vive” e chi nel prossimo futuro avrà il ruolo di addestrarle, insegnare loro a capire il linguaggio umano e portarle a maturità. Ma a quale costo, anche psicologico? Una lettura godibile e illuminante.

https://www.amazon.it/gp/product/886530183X/ref=ox_sc_act_title_1&tag=macitynet0d-21

Sto caricando altre schede...

Le altre puntate di questa serie:

Offerte Speciali

iPad 1Pro 2021 da 12,9″ sconto super da 18%, lo pagate solo 999 €

Occasione d’agosto con iPad Pro da 12,9 pollici da 256 GB, solo 1099 €

Su Amazon iPad Pro da 256 GB Torna in sconto al minimo di sempre, 1099 euro per un tablet che è un vero sostituto di un computer.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial