iCloud: via il piano di archiviazione da 1TB, al suo posto quello da 2TB

Apple ha eliminato il piano di archiviazione iCloud da 1TB e ora propone allo stesso prezzo con il quale proponeva prima 1TB, direttamente un piano da 2TB.

iCloud

Apple ha eliminato il piano di archiviazione iCloud da 1TB e ora propone allo stesso prezzo con il quale proponeva prima 1TB, direttamente un piano da 2TB. In pratica allo stesso prezzo con il quale prima era proposto 1TB di archiviazione, ora si ottengono 2TB. Rimangono inalterati i prezzi dei piani da 50GB e 200GB.

I prezzi dei piani di archiviazioni ora sono rispettivamente: 0,99 euro al mese per il piano da 50GB; 2,99 euro al mese per il piano da 200GB e 9,99 euro al mese per il piano da 2TB (tutti i prezzi sono IVA compresa).

Come sempre, quando si effettua la registrazione su iCloud, si ottengono automaticamente 5 GB di spazio di archiviazione. È possibile usare questo spazio di archiviazione per i backup, per i contenuti della libreria foto di iCloud, per iCloud Drive, Mail e altro ancora. La musica, i film, le app, i libri, i programmi TV acquistati e gli album condivisi non sottraggono spazio a quello fornito gratuitamente. Chi desideri più spazio di archiviazione su iCloud può acquistare più spazio di archiviazione su iCloud.

È possibile acquistare ulteriore spazio di archiviazione di iCloud dall’iPhone, dall’iPad, dall’iPod touch, dal Mac o dal PC. Scegliendo un nuovo piano di archiviazione, quello esistente viene annullato e viene addebitata la differenza rispetto al costo del piano superiore (il costo del piano di livello superiore meno il costo proporzionale del piano precedente). L’upgrade del piano è immediato e la nuova data di pagamento mensile viene aggiornata per riflettere la data di acquisto del nuovo piano. Il costo del piano mensile viene addebitato mensilmente, a meno che non l’utente non lo annulli effettuando il downgrade. Ogni emse si riceve un’email come promemoria del pagamento.