fbpx
Home Macity Curiosità Il 5G arriva prima per le mucche connesse che per gli umani...

Il 5G arriva prima per le mucche connesse che per gli umani In Inghilterra

Aziende del settore IT e analisti sono concordi nel ritenere il 5G un’evoluzione, con vantaggi che giocheranno un ruolo importante nel portare le connessioni ad un livello successivo, una rivoluzione totale che offrirà una migliore esperienza per gli utenti grazie a maggiori velocità, ampiezza di banda aumentata e accesso migliorato.

Ma chi ne trarrà profitto per primo? In Inghilterra sicuramente le… mucche! O forse dovremmo dire i loro allevatori…

La trasformazione del 5G  apre varie opportunità per gli operatori di rete e i service provider, che potranno generare maggior valore dalle proprie reti con una classe completamente nuova di servizi per consumatori e aziende, impossibili con le precedenti architetture.

Tra i tanti esempi della rivoluzione 5G si citano sempre le auto a guida autonoma, le quali potranno accedere all’istante a mappe e altri servizi di riferimento ma anche in settori insospettabili come ad esempio quello della bovinicoltura potranno esserci dei vantaggi.

Nell’Inghilterra sud occidentale, 50 bovini da latte di razza Dairy Cattle indossano speciali collari con i quali è possibile controllare i sistemi automatici di mungitura. Questi accessori servono sia a testare le potenzialità del 5G in agricoltura, sia a pubblicizzare sperimentazioni di Cisco destinate al comparto agroalimentare che consentono di analizzare le diverse fasi (produzione, trasformazione etc), i processi correlati – dalla logistica alla tracciabilità alla gestione di controlli e impatto ambientale – e le diverse filiere.

 Mucche

Il collare 5G per le mucche consente di trasmettere dati con velocità in precedenza impossibili da ottenere con le connessioni tipicamente disponibili nelle zone rurali.

L’idea è piuttosto semplice: quando il bovino entra nella sala di mungitura, il collare segnala l’ingresso alla piattaforma di supporto e il mungitore si prepara al pompaggio monitorando vari parametri. Il tracciamento con sensori per la movimentazione e il trasporto non è niente di nuovo, spiega Reuters, ma il 5G renderà l’identificazione, la geolocalizzazione e altre funzioni ancora più veloci e sicure.

Offerte Speciali

BeatX, auricolari wireless parenti di AirPods: solo 71€

BeatsX, gli auricolari parenti di AirPods su Amazon costano solo 79€

I BeatsX, auricolari Bluetooth prodotte da Apple che si ricaricano con il cavo Lightning e condividono lo stesso chip di AirPods, sono in sconto su Amazon: solo 79€
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,437FansMi piace
95,280FollowerSegui