Il trimestre fiscale fa bene ad Apple in borsa

Si è chiusa con un sensibile progresso la giornata in borsa di Apple.

Il titolo di Cupertino, dopo una nottata in positivo, ha aperto immediatamente al rialzo, sulla scorta dei positivi risultati fiscali di cui Macity ha dato notizia nel corso della giornata di ieri. I valori di AAPL sono state molto tonici per tutta la durata delle contrattazioni anche quando il resto del listino tentennava alla ricerca di una strada da percorrere, tra acquisto e vendite. Apple ha toccato anche quota 127,20 prima di arretrare leggermente, il tutto però con volumi molto alti, segno che il mercato ha cercato di riposizionarsi su un’€™azienda che ha dimostrato di poter mantenere profitti elevati anche in un contesto di forte recessione e di crisi finanziaria.

Alla chiusura Apple ha fatto segnare un +3,20%, largamente superiore al passo in avanti di Wall Street che ha registrato un +0,89% per il Dow Jones e un +0,27% per il Nasdaq. Quota 125,40, fissata nel finale, è il valore più alto dal 26 settembre, il venerdì precedente il lunedì nero nel corso del quale Apple aveva perso quasi il 18% in un solo giorno in seguito al declassamento del valore azionario da parte di un paio di società  di analisi finanziaria.

Offerte Speciali

Recensione Apple MacBook Pro 14 2021, la nostra prova su strada

Su Amazon MacBook M1 Pro 14″, 16 GB 1899 €, risparmio di 500€ rispetto al modello con processore M2

Su Amazon comprate in sconto del 15% il MacBook Pro 14" con processore M1 Pro. Risparmio da 500€ rispetto al modello con processore M2
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità