fbpx
Home iPadia iPad iPad 2: il 70% di chi ha comprato era un nuovo cliente

iPad 2: il 70% di chi ha comprato era un nuovo cliente

Il lunedì successivo al primo week-end di fuoco per le vendite di iPad 2 arrivano i primi bilanci. E se secondo gli analisti sono in sostanza confermate le previsioni – già di per sé eccezionali – sul volume di tavolette consegnate ai clienti (dalle 400 alle 500mila), ad impressionare è il dato di acquirenti non ancora in possesso di un iPad che hanno deciso di correre a comprare la seconda generazione: circa il 70% del totale.

A riportare le cifre è Furtune, che cita una ricerca di Gene Munster per  Piper Jaffray, condotto tra i gestori e gli acquirenti dei maggiori rivenditori a New York e Minneapolis. E a confermare la rilevanza del fatto che secondo l’analista quasi 4 compratori su 5 fossero dei nuovi utenti, è il raffronto con il lancio di iPhone 4, quando solo il 23% non aveva mai avuto in tasca un telefono con la Mela. Non solo: sempre secondo Munster ben il 49% di chi si è messo in fila era un utilizzatore di Pc, contro il 26% del vecchio iPad.

Insomma, la seconda generazione delle tavolette potrebbe trasformarsi in un vero e proprio portale di ingresso nel mondo Apple. «Crediamo che Apple stia ampliando la sua base di utenti per iPad – spiega Munster -, un elemento fondamentale per mantenere il suo vantaggio in questa prima fase del mercato dei tablet».

In ogni caso, al di là dei dati scorporati, è il lordo dei pezzi venduti ad essere davvero considerevole. Tutte le scorte sono state esaurite ben prima della fine del week-end: secondo Munster la maggior parte dei negozi non aveva più iPad già da sabato.

Anche Chris Whitmore, esperto di Deutsche Bank, presenza dati che vanno in questa direzione. «Dai nostri controlli risulta che il 100% degli stock è stato esaurito venerdì sera, a poche ore dall’apertura delle vendite – commenta -. Crediamo che si tratti di uno dei prodotti di maggior successo di Apple mai lanciato sino ad oggi».

s

Offerte Speciali