fbpx
Home iPadia iPad iPad e magazine in digitale, Irpe pronta a supportare gli editori

iPad e magazine in digitale, Irpe pronta a supportare gli editori

Con l’iPad Apple è riuscita ancora una volta a sorprendere il mercato con un nuova idea tecnologica destinata a cambiare il mercato dei tablet ma soprattutto i modelli di business di molte aziende, quelle editoriali per prime. La iPad-mania dilaga e non passa giorno senza che si trovino in rete nuovi test, nuove recensioni, nuove discussioni legate al device di Apple. L’interesse maggiore non è sulla tecnologia ma sulle soluzioni e sulle applicazioni: utilities, nuovi modelli di negozio ( iBook, Marvel, Disney ), giochi e applicazioni musicali, applicazioni per l’impresa ecc. Questo fermento e curiosità sono sintomatici di un successo preannunciato per un prodotto tecnologico che rilasciato in Italia solo qualche giorno fa, si è conquistato un posto di rilievo non solo nelle pagine dei giornali ma anche nel cuore e nella mente dei clienti.

Tra le numerose applicazioni disponibili al momento del rilascio quelle che stanno giocando un ruolo di sicuro interesse e importanza sono nuove e innovative piattaforme editoriali che, ad opera dello stesso Steve Jobs, hanno spalancato la fantasia degli operatori del settore e dei loro uffici creativi. Tra le società che prima e meglio di altre sta guardando a questo mercato c’è Irpe (www.melabstore.it, sponsor), societa’ informatica della provincia di Varese, da 30 anni partner di Apple Italia ed importante referente di soluzioni e piattaforme per il mondo editoriale italiano.

«L’interesse di Irpe per l’iPad – ci spiega il direttore marketing di Irpe Carlo Mazzucchelli – è collegato alla volontà di mettere a disposizione dei propri clienti nuove soluzioni editoriali in grado di sfruttare al meglio le tecnologie e le funzionalità del nuovo device. Siamo partner di Woodwing, l’azienda olandese leader nel mercato editoriale che ha portato Time magazine sull’iPAD, grazie alla quale abbiamo implementato nuove soluzioni editoriali in grado di rendere disponibili i magazine e le testate giornalistiche sull’iPAD».

«La soluzione di Digital Magazine – ci ha detto ancoa Mazzucchelli – comprende gli strumenti per la creazione di una rivista digitale, in grado di trasformare la pubblicazione in una “Digital Magazine Reader App” che offre la migliore esperienza d’uso durante la lettura della rivista. Ciò che rende speciale questa soluzione è di consentire agli editori di produrre contenuti ben strutturati e interessanti per l’iPad quasi nello stesso modo in cui vengono creati i contenuti per la stampa. Il successo dell’iPAD dipenderà molto dall’utente prosumer (consumatore attivo) e dal suo bisogno di una ‘user experience’ adeguata alle sue esigenze. La nuova pubblicazione digitale sull’iPAD offre all’utente una nuova esperienza di sensi (touch), maggiore facilità di condivisione, maggiore informazione, nuove opportunità di marketing selling e raccolta pubblicitaria. Con l’iPAD nasce un nuovo canale di comunicazione destinatao a cambiare il mercato editoriale ma anche tecnologico. Difficile pensare ancora ad un giornale come semplice flusso di notizie, di progetti; meglio identificarlo come un aggregatore di contenuti in grado di sviluppare reazioni attive con il pubblico, attraverso esperienze multi-sensoriali».

La soluzione di Irpe trasforma il Magazine in un’applicazione: usabile, personalizzabile, sempre disponibile, ovunque disponibile. Le modalità di consumerizzazione dei media convergono sulle piattaforme “mobile”, alle cui evoluzioni i consumatori rispondono velocemente. Il web “connette”: nuove fonti, nuove connessioni, nuovi accessi, nuove informazioni, nuove collaborazioni: siamo solo all’inizio per poter capire quanto siano grandi il nuovo iPad ed i modelli a lui associati

«L’iPad e le soluzioni ad esso legate – precisa Mazzucchelli – si rivelano come elementi tecnologici rinnovati che integrano i processi di comunicazione aziendale, intesi come insieme di “strategia e contenuti”. Non più processi di comunicazione consolidati e definiti. Viene messo in discussione il modello di comunicazione d’impresa, per l’azienda diventa necessario comunicare in modo integrato e multi-canale attraverso tutte le modalità possibili. La rete spinge a ridefinire identità aziendale e modelli di business. Grazie alla rete la comunicazione diventa multicanale, abilitata dall’utilizzo di semplici ambienti, rapidi da integrare e implementare all’interno dei flussi di lavoro dell’azienda. La completezza delle soluzioni permette di completare processi complessi con poche operazioni, e di far evolvere l’organizzazione verso un modello collaborativo, partecipato, più immediato e legato ai bisogni delle persoe coinvolte nel processo. L’iPad è un innovativo abilitatore di cambiamenti non soltanto a livello tecnologico ma anche sociale, economico e individuale. Un abilitatore che in questa fase permetterà agli editori ed alle imprese di sviluppare nuovi ed attraenti contenuti utili per connettere e riconnettere gli utenti ai contenuti e alle informazioni da loro fin qui usufruite attraverso supporti cartacei».

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,909FansMi piace
93,611FollowerSegui