KGI prevede vendite iPhone X in calo, ma il 2018 sarà un successo per Apple

Ming Chi Kuo di KGI prevede vendite iPhone X inferiori alle attese, ma Apple si rifarà nel corso dell’anno, quando lancerà tre nuovi smartphone. Tra questi un iPhone da 6,1 pollici con Face ID e schermo LCD per ridurre sensibilmente il prezzo di vendita

Un nuovo rapporto di KGI sembra andare contro le voci di mercato, e scommette su vendite iPhone X basse, o comunque non ai livelli indicati in precedenza dalla maggior parte degli analisti. Più nel dettaglio, lo studio rivela come Apple potrebbe vendere circa 18 milioni di iPhone X nel trimestre in corso, molto al di sotto delle stime effettuate da altri analisti, pronti a scommettere tra 20 e 30 milioni di unità.

Secondo Ming Chi Kuo, uno degli analisti più attendibili per quanto riguarda l’universo di Cupertino, come riportato da 9to5mac, principale imputato di queste stime al ribasso sarebbe l’allungarsi dei cicli di sostituzione, oltre a una domanda più debole del previsto in Cina. Ciò nonostante, il rapporto è ancora convinto che nel 2018 ci saranno tre diversi modelli di iPhone: uno con display LCD da 6,1 pollici, affiancato dal vero e proprio successore di iPhone X con schermo da 5,8 pollici, e un terzo iPhone X Plus con schermo OLED da 6,5 pollici.

Ad ogni modo, il freno più grande per iPhone X è stato rappresentato dal suolo cinese: qui il terminale, a detta di KGI, non è stato accolto entusiasticamente come ritenuto in precedenza, con la clientela locale che ha preferito allungare il ciclo di sostituzione dei propri dispositivi, anche perché non attratti dalla forma del display con il lunotto nero sul frontale.

Altra curiosità del rapporto è data dalla possibilità che Apple smetta di produrre l’attuale modello di iPhone X entro l’anno; si tratterebbe di una novità per la società di Cupertino, che solitamente per qualche anno mantiene nella line up ufficialmente supportata anche dispositivi più datati.

vendite iPhone x - foto gamma iPhone attesa 2018

Tornando alle previsioni, mentre KGI ritiene che le vendite iPhone X siano più deboli di quanto previsto, iPhone 7 e 6s continuerebbero a vendere bene, tanto da far registrare ad Apple una crescita fino al 5% delle spedizioni totali di iPhone per il primo semestre del 2018, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Inoltre, sulla base della prossima line up 2018, quella comprendente i tre nuovi modelli di iPhone, KGI ritiene che le spedizioni di iPhone cresceranno fino al 10%  nell’intero anno solare 2018. Va comunque rilevato che le previsioni di Ming Chi Kuo con vendite iPhone X inferiori alle attese, riguardano il primo e secondo trimestre di quest’anno, non invece gli ultimi tre mesi del 2017 in cui il fattore novità e le festività natalizie con ogni probabilità hanno contribuito a sostenere le spedizioni. Ad ogni modo, la verità sui risultati di iPhone si avrà il prossimo 1 febbraio, quando  Apple annuncerà i risultati finanziari dell’ultimo periodo interessato.